Quantcast

Andrea Giani lascia la Powervolley Milano

L'ormai ex tecnico meneghino succede a Velasco sulla panchina di Modena

LEGNANO – Dopo due stagioni all’ombra della Madonnina Andrea Giani lascia il ruolo di coach della Powervolley Milano, andando a succedere a Julio Velasco sulla panchina di Modena.

L’annuncio poco fa sul sito ufficiale della squadra emiliana, autentica bestia nera di Milano nelle ultime due stagioni, avendo eliminato la Revivre sia in Coppa Italia sia ai playoff per due anni consecutivi. Unica soddisfazione per i meneghini il 3-0 inflitto ai gialloblù nella partita dei record al Forum di Assago.

Per il tecnico è un ritorno a Modena, dopo averci giocato tra il 1996 e il 2007, esperienza cui poi si è aggiunta anche quella da allenatore, nella stagione 2007/2008.

Allenare Modena dopo Velasco è un onore – queste le prime parole da modenese di Giani -. E’ stato ed è un grande, un maestro cui io e molti altri dobbiamo tanto. Sono pronto per questa nuova, bellissima avventura in una città come Modena, che rappresenta qualcosa di unico al mondo

Per quanto riguarda il nuovo allenatore di Milano trapelano poche voci dalla società, anche se nell’ambiente i rumors vedono un possibile orientamento verso Lorenzo Bernardi, attuale tecnico di Perugia, con la quale è vicino allo Scudetto, e Nikola Grbic, ex tecnico di Verona, con la quale ha appena cessato ogni rapporto.