Quantcast

Bulldog Basket Canegrate, sarà ancora Serie B fotogallery

La squadra di Coach Molteni vince la gara decisiva della stagione

LEGNANO –  Le Bulldog Basket Canegrate vincono gara 3 dei playoff di Serie B, superando 58-50 l’OFG Giussano e garantendosi la permanenza in categoria per il secondo anno consecutivo.

Festa grande al Knights Palace di Legnano, che quest’anno ha ospitato le gare delle ragazze canegratesi,

L’inizio del primo quarto è con le polveri bagnate da entrambi le parti, con Giussano e Canegrate dopo 4 minuti ancora sul 2 a 2. Ma un’ottima Conegliano che in transizione fa partire il primo break del 10 a 4 Bulldog, anche se un’altrettanto ottima Pozzi riduce subito il gap portando il parziale sul 10-8. Una scatenata Cassano e poi Caniato con due recuperi fanno volare via Canegrate sul 18 a 12 di fine primo quarto.

Tanti errori da entrambe le parti con la Decristofaro che da tre fa rimanere in scia una Giussano ancora a corrente alternata. Canegrate non riesce a correre, mettendo solo due punti nei primi 5 minuti con brutti tiri che fanno rientrare Giussano sul 20 pari. Le spaziature delle giocatrici biancoblu producono ottimi tiri come la bomba del sorpasso di Viganò che porta i suoi sul 23 a 20, con le brianzole che allungano ancora fino al 28-27 di fine primo tempo.

Dopo la pausa lunga è subito la Cassano in evidenza per il sorpasso del 29-28 e poco dopo per il 32-29. Sarà poi la Caniato a togliere le castagne dal fuoco alle Bulldog che in difesa patiscono i continui cambi di lato alla palla biancoblu. Ancora una splendida Cassano che in penetrazione e letale per il mini break del 40-34. Canegrate non dà la spallata finale con Giussano che rientra fino sul 40-45 di fine terzo quarto.

Ad inizio dell’ultima frazione di gara subito la Zinghini protagonista per il 48-40 e la Manzoni che indomita va su tutte le linee di passaggio. Botta e risposta Caniato-De Ponti per il 50-55 a 5 minuti dal termine. La Zinghini, ancora lei, per il massimo vantaggio del 54-45 a 3 minuti e 23 secondi dalla sirena. La Cassano congela e gestisce al meglio tutti i palloni con le Bulldog che ad un minuto sulla fine ipotecano la permanenza in Serie B in virtù del 55-47.

E’ la Caniati che con la bomba del 58-50 a 34 secondi dal termine dà il via alla festa delle Bulldog- Finisce 58-50 con una Canegrate che anche il prossimo anno vedremo nel campionato di Serie B.