Quantcast

Final Six, i Mastini si fermano alle semifinali

Il sette di Baldineti cede alla Pro Recco

TRIESTE – Serviva una partita perfetta al Banco BPM Sport Management per provare a mettere in difficoltà i campioni d’Italia della Pro Recco, ma nella seconda semifinale delle Final Six scudetto giocata oggi, venerdì 24 maggio, a Trieste a fare la gara è stata la formazione ligure che impone la sua legge, batte i Mastini 11-3 e conquista così il pass per la finale di domenica dove si troverà di fronte l’AN Brescia).

Per il Banco BPM Sport Management, che riabbracciava il capitano Stefano Luongo dopo la parziale marcia indietro fatta dalla giustizia sportiva relativamente alla sua squalifica, resta la soddisfazione di aver disputato un’ottima stagione in Italia confermando il terzo posto in regular season, un cammino che si è però interrotto oggi davanti alla corazzata guidata dall’ex CT azzurro Rudic.

Ora bisognerà andare a prendersi il terzo posto nella finale di domani che metterà in palio il gradino più basso del podio del centesimo campionato italiano di serie A1 maschile: l’avversaria dei Mastini sarà il CN Posillipo sconfitto oggi nella prima semifinale per 9-7 dall’AN Brescia.

La gara inizia subito in salita per Busto Arsizio con il Recco che sulla prima azione guadagna la superiorità e poi trasforma a uomini dispari con Aicardi. Un minuto più tardi arriva il gol di Velotto, poi è Echenique a infilare ancora Lazovic per il 3-0 dei liguri. Dopo 4’ dal via arriva anche il gol di Molina Rios con i bustocchi che chiudono il primo tempo sotto di 4 lunghezze.

Dopo un minuto di seconda frazione è 5-0 per Recco che segna con Renzutto Iodice, poi però arriva la reazione d’orgoglio del Banco BPM Sport Management che prova a fermare la fuga dei campioni d’Italia andando a segno con Fondelli a uomini pari. Non basta e altri due gol della squadra di Rudic valgono il 7-1 di metà partita.

Il terzo tempo è quello che dà più soddisfazioni a Busto Arsizio che riesce a chiudere il parziale sul 2-2 grazie alle reti di Luongo e Drasovic (uomo in più), ma il risultato dice 9-3 per il Recco.

Il quarto tempo serve per fissare il risultato finale, con i liguri che, come detto, chiudono 11-3 e guadagnano così il passaggio in finale scudetto mentre Busto Arsizio domani sfiderà il CN Posillipo con in palio il terzo posto.

Marco Baldineti, allenatore dei Mastini, è visibilmente dispiaciuto: “Stasera purtroppo non è andato nulla, abbiamo sentito molto l’assenza di Damonte. Abbiamo pagato molto la partita giocata ieri in otto e anche mentalmente la questione legata a Stefano Luongo ha un po’ distolto la nostra attenzione. Ci dispiace, perché avevamo preparato la partita per fare cose diverse, ma purtroppo per colpe nostre siamo partiti col piede sbagliato e siamo andati subito sotto 4-0 e quando vai sotto 4-0 con loro non recuperi più. O si riesce a stare in partita oppure diventa molto difficile. Forse è una sconfitta che per certi versi ci fa anche bene è brutto da dire, ma questa partita ci rimette con i piedi per terra a pensare a cosa servirà fare meglio per le Final Eight di Len Champions League. Sulla partita di domani contro il Posillipo è una gara che dovremo provare a vincere a tutti i costi. Loro sono con il morale alle stelle per la semifinale fatta contro il Brescia, noi in questo momento abbiamo il morale molto basso dopo questa sconfitta. Dovremo però cercare di fare la partita e di riuscire a strappare la vittoria per chiudere questo campionato al terzo posto”.

Le statistiche della gara QUI >>

FINAL SIX SCUDETTO – Quarti di finale

QF1 Banco BPM Sport Management-Roma Nuoto 14-6
QF2 Posillipo-Ortigia 7-3

Semifinali – venerdì 24 maggio

AN Brescia-Posillipo 9-7
Pro Recco-Banco BPM Sport Management 11-3

Finali 3° posto – sabato 25 maggio

18:30 Banco BPM Sport Management-Posillipo (in diretta su Waterpolo Channel)

Finale scudetto – domenica 26 maggio

16:00 AN Brescia-Pro Recco (in diretta su Rai Sport + HD e su Rai Web)

(foto Simone Squarzanti – Banco BPM Sport Management)