Quantcast

Mister Lomi: “Non c’erano le condizioni per poter giocare”

L'allenatore dell'Obermais riflette sull'accaduto ribadendo le ragioni che hanno indotto la sua squadra a non entrare in campo

MERANO (BZ) – L’indomani dei fatti di Inveruno, Mister Luca Lomi riflette sull’accaduto ribadendo le ragioni che hanno indotto l’Obermais a non entrare in campo per giocare la gara di ritorno della semifinale playoff con il Legnano.

Non c’erano le condizioni per giocare perchè i nostri giocatori erano scossi da quanto accaduto al pullman dei nostri tifosi. La nostra è una realtà tranquilla, con un tifo appassionato e su quel pullmann erano aggregati anche parenti degli stessi giocatori, amici oltre che ragazzi del nostro settore giovanile in trasferta per sostenere pacificamente la nostra squadra“.

Anche per noi quella di domenica doveva essere una giornata di festa, un premio arrivare a giocare una partita del genere, dopo esserci meritati questo traguardo nel nostro girone d’Eccellenza. Ci eravamo preparati a dovere per giocare la nostra partita e giocarci le nostre carte con il Legnano. C’è perciò delusione e dispiacere per l’accaduto ai nostri tifosi, perchè il calcio è la nostra passione e il lunedì mattina si torna come tutti a lavorare… Condividiamo perciò la scelta che è stata fatta dal nostro Presidente perchè da sportivi amiamo il calcio e lo intendiamo tale come passione pura“.