Quantcast

Ortolani, grande duttilità per i Lilla verso Fenegrò

Un lilla vero che servirà per la battaglia di sabato prossimo

Più informazioni su

LEGNANO- A calcio si gioca in 11, così si vince e si perde e se il Legnano si è aggiudicato il diritto di passare il turno contro il Verbano per affrontare sabato il Fenegrò, è merito di tutto il gruppo, Allenatore in testa perchè Mister Fiorito ha dato un’impronta inconfondibile ai Lilla.

Detto e riconosciuto questo, è giusto anche soffermarsi sui singoli, sulle loro prestazioni in un breve focus.

Dopo la partita di sabato se lo merita senza dubbio, Federico Ortolani.

Un giocatore da diverso tempo in Lilla, attaccato alla maglia, che ha offerto una prestazione elegante. Chiusure in diagonali precise e puntuali, grande senso della posizione e buona coordinazione con i compagni di reparto della difesa a 3, Bianchi e Miculi, con il primo di questi ultimi due che non era al top perchè reduce dal pronto soccorso il giorno della vigilia come ha poi raccontato Mister Fiorito in conferenza stampa.

In tribuna ad assistere alla partita di Federico, c’era naturalmente papà Ortolani, il Signor Luca che ha rivisto con piacere anche lui, il ‘Cobra’ Dario Bettini nostro ospite. Federico Ortolani per tutta la stagione ha sempre mostrato grande duttilità e disponibilità per il Legnano, facendosi trovare pronto in qualsiasi ruolo e momento fosse chiamato in causa.

Il Legnano ha vinto con il rigore di Grasso, ma è stata importante tutta la fase di contenimento dell’ottimo Verbano, con Caldirola e Vezzi, veramente due ossi duri.

Anche quando è poi entrato pure Nasali a dare sostegno nel finale, la retroguardia ha dimostrato di essere registrata in maniera perfetta e questo dovrà essere uno dei punti di forza per la partita di sabato a Fenegrò.

Più informazioni su