Quantcast

Union Villa Cassano, salva l’Under 19 foto

"Abbiamo fortemente voluto questa salvezza" è il commento di mister Paolo Rivolta

Più informazioni su

GAZZADA (VA) – Un colpo di testa vincente del difensore Sem Guarda ha significato la salvezza, da dedicare tutta al compianto segretario Matteo Guarda. Nomen omen, avrebbero detto i latini.

Sabato 11 maggio a Gazzada, per l’Under 19 fascia A dell’Union Villa Cassano era la prova del nove per conservare la categoria. Dopo il 5 a 2 casalingo del 4 maggio, i ragazzi di mister Paolo Rivolta erano chiamati a conservare il vantaggio contro l’Insubria nel playout conquistato con una gagliarda prova contro i pari età dell’A.C. Legnano Calcio nell’ultima giornata.

A Gazzada la gara non è stata facile, al termine della prima frazione il 3 a 0 condannava alla retrocessione in fascia B i rossoblu, pur rinforzati, come all’andata, dove aveva giganteggiato Klaus Shala, doppietta e autorete provocata, da elementi parte della giovane Prima Squadra di Eccellenza guidata da mister Gianluca Antonelli.

Nel secondo tempo, al 14’, sotto una pioggia torrenziale, un lampo e una proiezione offensiva di Sem Guarda che gli consentiva di staccare di testa e battere, in contropiede, il bravo portiere avversario. Un gol importante per Sem, un gol che valeva, e alla fine è valso, la salvezza per i rossoblu.

Abbiamo fortemente voluto questa salvezza – è il commento di mister Paolo Rivoltae, un po’ complicandoci la vita, come mi accade spesso da quando sono a Cassano (tre anni, ndr), coi ragazzi abbiamo dovuto lottare fino all’ultimo. Due stagioni fa in Eccellenza con il playout, anche allora griffato da un gol di Klaus Shala, con il Brera, lo scorso anno con una salvezza all’ultima giornata per l’Under19A e oggi con il playout che ci aveva, dopo la prima frazione di gioco, visti retrocessi“.

Poi – prosegue il mister – il colpo di testa vincente di Sem Guarda, che, come tutti i ragazzi della Prima presenti in questi playout e anche durante la stagione, Scaccabarozzi, Lagotana, Shala, Lora, Pecchia e Marcinnò, ci ha dato una grande mano a conservare la categoria per una salvezza che abbiamo meritato e che dedichiamo a Matteo Guarda“.

A farsi interprete della dedica il portiere Nicola Rinaldi, un 2001 che ha esordito in Eccellenza contro il Legnano di mister Giuseppe Fiorito e che ha voluto ricordare il segretario al termine della gara. “Abbiamo giocato anche per Matteo e siamo certi sarà stato contento di noi oggi, anche se lo abbiamo fatto un po’ penare“, le sue parole nel post gara.

Per la formazione rossoblu una grande gioia, e tutti i presenti dal direttore generale Mirko Barban, ai D.S. Maurizio Palazzi e Attiliano Pressi, al dirigente incaricato di seguire l’Under 19A Sandro Tognola, all’addetto stampa Moreno Gussoni, il pensiero è andato subito a Matteo. Lui, Guarda, ha visto i suoi ragazzi Under salvati da un Guarda. “È una salvezza per lui e anche tutta sua, hanno detto in coro“.

Un coro cui si è unito il figlio di Matteo, Stefano, che ha osservato: “Che felice coincidenza, che bellezza“. Una grande bellezza, aggiungiamo noi, pensando che Matteo è ancora con noi all’Union Villa Cassano.

Più informazioni su