Iori sempre un Capitano

Impresa dell’Hellas ma Iori ha lottato

LEGNANOManuel Iori è stato dei nostri Lilla, lo sarà per sempre e ieri sera nel ritorno della finale playoff per la serie A al Bentegodi contro il Verona, ha dovuto rinunciare al sogno della prima volta nella massima serie per la squadra di Venturato, rimontata per 3 a 0 dagli scaligeri.

Iori però si è confermato Capitano dei suoi, senza paura davanti alla bolgia del Bentegodi, stadio che ben conosce per averci giocato con il Chievo.

Si è preso una manata in faccia nel primo e poi nel secondo tempo, si è proposto pericolosamente in zona gol, ha lottato come un leone, poi alla fine è stato sostituito ma la stagione sua e dei compagni di squadra del Cittadella rimane encomiabile e in crescendo, candidandosi l’anno prossimo a un ruolo da protagonisti nella cadetteria.

A Iori cuore lilla i complimenti comunque di tutti i tifosi legnanesi che non l’hanno mai dimenticato per la grinta, l’intelligenza tattica che con il passare degli anni ne fanno una “vita da mediano” esemplare.