Quantcast

Bisceglie e Cerignola ammessi in Serie C, per il Legnano si spalanca ulteriormente la D

Attesa per lunedì l'ufficializzazione dei ripescaggi per la quarta serie

LEGNANO – Una bella notizia che arrivano da lontano: Bisceglie ed Audace Cerignola hanno vinto il ricorso presentato al Collegio di Garanzia del Coni e saranno riammesse in Serie C, una serie C che a questo punto conterà due squadre in più.

E contestualmente la Serie D si trova con due vuoti nel proprio organico, aumentando sempre di più le già altre probabilità di ripescaggio del Legnano.

E’ vero che uno di questi posti potrebbe però essere preso dal Palermo, che si è visto respingere il ricorso del Palermo e che si vede quindi confermata la non iscrizione al campionato di Serie B (il suo posto è stato preso dal Venezia).

Sono infatti sei i soggetti che si sono fatti avanti per chiedere il titolo sportivo del club siciliano, che dovrà essere assegnato dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Lo stesso ha oggi, martedì 23 luglio, reso noto i nomi delle società interessate: il Palermo FBC 1900, l’Herahora, il Cuore Rosa Nero, la Holding Max di Giorgio Ferrero, nipote del presidente della Sampdoria, il Palermo football Club e il Zurich Capital funds Ltd di Londra, dietro cui ci sarebbe anche un fondo arabo.

Resta comunque il fatto che, nella peggiore delle ipotesi, almeno un nuovo posto si è liberato: pur con tutta la scaramanzia del caso, il ritorno in Serie D dei lilla si fa sempre più concreto.