Quantcast

La Sampdoria non lascia scampo alla Pro Patria

La differenza di categoria si fa sentire nell'amichevole estiva

TEMU’ (Brescia)– Il divario di categoria con la Sampdoria si fa sentire per la Pro Patria che comunque f il suo nonostante il 4 a 0 finale.

La squadra di Di Francesco colpisce in attacco e la Pro Patria deve limitare i danni con i portieri Tornaghi e Mangano protagonisti.

UC SAMPDORIA – AURORA PRO PATRIA 1919 4 – 0 (3 – 0)

Reti: 21’ p.t. Bonazzoli (SAM), 24’ p.t. Gabbiadini (SAM), 45’ p.t. Jankto (SAM), 45′ s.t. Bahlouli (SAM).

UC SAMPDORIA (4-3-3): Cabral (1’s.t. Audero); Bereszynski (1′ s.t. Depaoli), Murillo (1′ s.t. Ferrari), Colley (15′ s.t. Regini), Sala (1′ s.t. Linetty); Praet (1′ s.t. Thorsby), Ekdal (1′ s.t. Viera), Jankto (15′ s.t. Barreto); Gabbiadini (1′ s.t. Ramirez), Bonazzoli (1′ s.t. Quagliarella), Caprari (1′ s.t. Maroni (25′ s.t. Bahlouli)).

A disposizione: Falcone. All. Di Francesco.

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): Tornaghi (1′ s.t. Mangano (20′ s.t. Tornaghi)); Molnar (1′ s.t. Battistini), Lombardoni (24′ s.t. Molinari), Boffelli (1′ s.t. Marcone); Cottarelli (1′ s.t. Spizzichino), Ghioldi (1′ s.t. Colombo), Fietta (1′ s.t. Bertoni), Pedone (1′ s.t. Palesi), Galli (37′ s.t. Cottarelli); Le Noci (1′ s.t. Defendi), Parker (1′ s.t. Mastroianni).

A disposizione: Angelina, Ferri. All. Javorcic

ARBITRO: Sangalli di Treviglio (Leonetti di Chiari e Riganò di Chiari).

Angoli: 6 – 3.

Ammoniti: Ghioldi (PP).

Note: Giornata afosa e nuvolosa. Terreno di gioco in ottime condizioni.

Foto Sampdoria.it