Quantcast

Palio di Legnano, il Gran Maestro Oldrini rinuncia al terzo mandato foto video

Smentita una sua eventuale candidatura a Sindaco alle prossime elezioni

LEGNANOAlberto Oldrini, Gran Maestro del Collegio dei Capitani delle Contrade, non si ricandiderà per il suo terzo mandato.

E’ stato lui stesso ad annunciarlo nel corso di un’affollata conferenza stampa organizzata nel tardo pomeriggio di martedì 9 luglio nella Sala del Capitolo del Castello di Legnano, sede del sodalizio che, insieme a Comune e Famiglia Legnanese, si occupa dell’organizzazione del Palio della Città del Carroccio.

Dopo quattro anni ho deciso di non ricandidarmi – è stato esordio di Oldrini in conferenza stampa – L’ho deciso con molta serenità, è una scelta che ho maturato nel tempo.”

Sono stati quattro anni in cui il Palio ha vissuto un momento di grande evoluzione ed a mio avviso siamo arrivati al “top”, motivo per cui è giusto che mi faccia da parte, perchè bisogna saper capire quando è il momento giusto per uscire di scena.”

Non mi ricandido più non per un motivo particolare – ha proseguito il Gran Maestroma perchè reputo di aver vissuto quattro anni in modo pieno, dedicandomi completamente per questo incarico, un incarico che ho voluto con tutte le mie forze, che ho lottato per averlo, perchè credo sia stata una delle nomine a Gran Maestro più complicate degli ultimi 30 anni.

Oldrini a poi ringraziato i suoi due vice, Rino Franchi e Luca Bonini (attualmente in carica e presente alla conferenza stampa), così come ha tenuto a ringraziare i membri del Consiglio Direttivo e le Reggenze delle Contrade che si sono succedute nel biennio. Parole di ringraziamento sono state spese anche per i due Sindaci, Supremi Magistrati della manifestazione legnanese con cui ha collaborato, e per lo staff dell’Ufficio Palio, per il supporto importante che hanno dato in seno all’organizzazione.

Oldrini si è detto soddisfatto del lavoro compiuto ma di avere comunque un rammarico, quello di non aver potuto portare avanti il progetto dell’Arena del Palio, che, come ha tenuto a sottolineare, “è un progetto nel quale continuo a credere fortemente con la cui realizzazione si potrà far fare quel grande salto di qualità che ancora è necessario al Palio di Legnano.”

Smetto di fare il Gran Maestro – ha concluso Oldrinima non smetterò mai di essere a disposizione del mondo del Palio e della Città di Legnano, qualora ce ne fosse bisogno“.

Una frase, quest’ultima, che ha spinto alcuni giornalisti presenti a chiedere se nel futuro di Oldrini, dopo l’incarico di Gran Maestro, ci possa essere quello di Supremo Magistrato: No, in questo momento è una cosa a cui non ho pensato…”, chiudendo subito il discorso su una sua ipotetica candidatura a Sindaco  alle prossime elezioni comunali.