Ripescaggi serie D, lo strano caso della Pro Dronero

Continua la nostra inchiesta sulle squadre che hanno fatto richiesta di ripescaggio in serie D

DRONERO (CN) –  La domanda di ripescaggio era sparita nel nulla, ma oggi sembra sia stata finalmente consegnata alla Covisod per essere esaminata.Uno strano caso quello della Pro Dronero, che ha inviato un comunicato stampa in merito.

“La Pro Dronero informa che la raccomandata con la domanda di ripescaggio in Serie D, rimasta inspiegabilmente “incagliata” mercoledi’ sera presso il Centro di smistamento postale di Torino, a seguito delle vibranti proteste della dirigenza biancorossa e’ stata finalmente consegnata presso gli uffici romani del Covisod, dove confidiamo venga presto esaminata in vista della stesura della graduatoria definitiva.

Secondo il presidente “essendo il ritardo in nessun modo imputabile ad una qualsiasi negligenza da parte nostra, resta comunque completamente aperta la possibilità di un inserimento successivo (entro il 16 luglio) nella graduatoria definitiva delle società richiedenti il ripescaggio in serie D”.