Non solo Serie B, il Basket Canegrate raddoppia… foto

Saranno due le squadre seniores in campo nella prossima stagione

CANEGRATE (MI) – Il Basket Canegrate raddoppia. Non solo Serie B per il club del Presidente Salvatore Laguardia, che dalla prossima stagione metterà in campo anche una una seconda formazione seniores, iscrivendola al Campionato di Promozione Femminile.

Il team sarà allenato dal Responsabile del Settore Giovanile Luca Linari coadiuvato dal duo Fabrizio Molteni e Paolo Montrasio e sarà interamente formato dalle ragazze delle annate dal 2000 al 2004 del vivaio nero-arancio.

E’ lo stesso Linari a spiegare il Progetto Laboratorio: “Interfacciandomi con il Presidente Laguardia e i coach Molteni e Montrasio ci siamo resi conto che il salto dalle giovanili a diventare giocatrici vere nel terzo campionato nazionale è molto complesso per alcune ragazze del nostro vivaio, su cui crediamo ma non riusciamo ancora in partite equilibrate e fisiche di Serie B a dare spazio, quindi abbiamo studiato un percorso di avvicinamento con la creazione di un Progetto-Laboratorio per le annate dal 2000 al 2004”.

Nella prossima stagione creeremo infatti un super gruppo di lavoro basato su sei allenamenti con la partecipazione ai campionati Seniores di Serie B, una seconda squadra “Laboratorio” Seniores in Promozione e un Under 18 con le atlete coinvolte dall’annata 2000 al 2004, con l’aggiunta di una ragazza del 2006 che ufficializzeremo a breve e su cui credo moltissimo, che avranno la possibilità di giocare due di questi tre campionati ogni settimana con la presenza simultanea in palestra del sottoscritto, del coach della prima squadra Molteni e di coach Montrasio, “addetto” alla crescita dei fondamentali specifici per ruolo”.

Quindi il campionato di Promozione come “cuscinetto” tra il salto dalle giovanili alla prima squadra, come spiega LInari: “I campionati di Serie B e Under 18 saranno disputati con l’intento di raggiungere il massimo risultato possibile mentre per quel che riguarda la Promozione non ci interesserà il responso della classifica e delle singole partite ma daremo un minutaggio consistente al prospetto-atleta indipendentemente dall’annata; questo nei nostri piani dovrebbe portare sette/otto atlete delle venticinque giovani coinvolte a far parte della prima squadra in pianta stabile tra un paio di anni. Lo riteniamo l’unico modo per creare un futuro di continuità a certi livelli per il nostro movimento di vertice”.