Quantcast

Il TAR accoglie il ricorso della FIGC, Cerignola (per ora) in Serie D

Via libera all'ufficializzazione dei gironi della quarta serie?

ROMA – Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha accolto la domanda della FIGC nei confronti dell’ammissione del Cerignola in Serie C e disposto la sospensione degli effetti del provvedimento del Collegio di Garanzia dello Sport che pochi giorni fa aveva riammesso in terza serie i pugliesi (leggi nostro articolo QUI >>)

Bisognerà dunque attendere fino al 9 settembre per sapere in quale categoria giocherà il Cerignola e di conseguenza capire che ripercussioni ci potranno essere a cascata anche sui campionati inferiori.

Per il momento, in base alla sentenza del TAR, i pugliesi restano in Serie D quindi la Lega Nazionale Dilettanti dovrebbe avere il via libera alla ufficializzazione dei gironi.

E’ infatti probabile che venga comunque ripescata la Sinalunghese e che il Cerignola, nel caso in cui la sentenza definitiva lo condanni a resta in Serie D, venga inserito come diciannovesima squadra in uno dei gironi del sud Italia.

Difficile infatti pensare che tutta l’attività di terza e quarta serie venga bloccata in attesa del verdetto, perchè questo porterebbe allo slittamento dell’inizio dei campionati al 15 settembre, soluzione che non sembra proponibile.