Disastro Alfa Romeo Racing in Belgio

Entrambi i piloti penalizzati da due incidenti

LEGNANO – Giornata no per l’Alfa Romeo Racing oggi a Spa, dove si è da poco concluso il Gran Premio del Belgio, funestato ieri dalla scomparsa del francese Hubert, durante la corsa di Formula 2.

Raikkonen, partito benissimo e trovatosi al quinto posto alla prima curva, è stato subito speronato dalla Red Bull di Verstappen, poi costretto al ritiro. Il pilota del Biscione è riuscito a continuare la sua gara fra mille problemi e numerosi pit stop, chiudendo così nelle retrovie.

Gara diversa per Antonio Giovinazzi, autore di pregevoli sorpassi e di una rimonta che lo ha condotto dalle ultime posizioni fino al nono posto, ma poco attendo all’ultimo giro quando, praticamente da solo, ha perso il posteriore della sua auto, andando così a schiantarsi in uscita di curva e buttando al vendo 2 punti sicuri.

Davanti prima vittoria in carriera per Leclerc su Ferrari, seguito da Hamilton, vicino al colpaccio nel finale, e a Bottas. Quarto l’altro ferrarista Vettel.

Segnali comunque positivi dall’Alfa che ha messo in crisi scuderie davanti a lei in classifica, surclassando la Haas, l’altra squadra che monta motore Ferrari, in una sorta di derby vinto a mani basse.

Foto @AlfaRomeoRacing