Olona, é scontro tra i Sindaci

La chiusura dell'impianto di depurazione di Canegrate scatena la bagarre politica

CANEGRATE (MI) – La questione legata all’imminente avvio dei lavori al depuratore di Canegrate, che comporterà la chiusura dell’impianto e lo sversamento delle acque reflue direttamente nel Fiume Olona per due settimane a partire da lunedì 23 settembre, sta diventando un caso politico.

Intervenendo su Facebook, il Sindaco di Parabiago Raffaele Cucchi, risponde infatti al suo collega di Canegrate Roberto Colombo che lo accusava, sempre sullo stesso social, di “fare comunicati e non partecipare alle riunioni” scrivendo: “Carissimo Roberto Colombo, il sottoscritto ha fatto il comunicato per informare la cittadinanza di Parabiago in merito a quanto sta succedendo a Canegrate solo dopo che è intervenuto con CapHolding. L’incontro da te promosso la scorsa settimana NON riguardava il problema dei lavori sull’impianto ma la problematica degli odori.

Nei fatti – continua il primo cittadino parabiaghese – il Comune di Parabiago a GIUGNO aveva evidenziato a CapHolding e alla Provincia che i lavori NON andavano fatti con il fiume in MAGRA e aveva posto altre condizioni che sono state INASCOLTATE.”

Non essendo arrivate risposte esaustive in merito a tali proposte ed essendo l’impianto posto nel territorio di Canegrate, Cucchi ha concluso il suo intervento dicendo al suo collega: “Avresti […] (visto che la pratica per i lavori è stato depositata da te e quindi avresti dovuto conoscere i tempi) [dovuto – ndr] fare una riunione e coinvolgerci.