Quantcast

Alla Pro Patria il ‘derby’ con il Lecco risultati foto

Lecco sempre più in cattive acque

BUSTO ARSIZIO – Il ‘derby’ con il Lecco lo vince la Pro Patria in una partita molto sentita e molto combattuta.

La gara inizia con ritardo per un problema tecnico (biancoblù contro blucelesti, ‘costringe’ gli ospiti a mettere il giallo) poi dopo neanche due minuti il figlio d’arte Battistini sale in area e di testa coglie l’incrocio pieno.

Preludio del gol che arriva nemmeno dopo 10′, con Mastroianni veloce a ribattere in rete la respinta del portiere lecchese.

Con questo successo la Pro Patria riscatta la sconfitta di Arezzo, mentre per il Lecco nonostante l’arrivo di D’Agostino al posto di Gaburro, continua la crisi di risultati in questo campionato di serie C.

AURORA PRO PATRIA 1919 – CALCIO LECCO 1912 1 – 0 (1 – 0)
Gol: 9′ p.t. Mastroianni (PP).

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 4 Battistini, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 17 Spizzichino (19′ s.t. 20 Cottarelli), 8 Brignoli (1′ s.t. 6 Palesi), 14 Bertoni (19′ s.t. 7 Pedone), 23 Ghioldi (28′ s.t. 26 Masetti), 15 Galli; 10 Le Noci (28′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni.
A disposizione: 12 Mangano, 2 Marcone, 5 Molnar, 11 Parker, 18 Defendi, 21 Colombo, 24 Molinari.
All. Javorcic.
CALCIO LECCO 1912 (4-3-3): 1 Safarikas; 24 Carissoni, 3 Vignati, 31 Bastrini, 32 Pastore; 28 Moleri (32′ s.t. 21 Lisai), 10 Pedrocchi (8′ s.t. 8 Segato), 23 Scaccabarozzi (19′ s.t. 5 Marchesi); 34 Strambelli, 9 Chinellato (8′ s.t. 29 Fall), 25 Maffei (19′ s.t. 7 Giudici).
A disposizione: 22 Jusufi, 13 Malgrati, 16 Samake Badra, 19 Merli Sala, 20 Capogna, 26 Nivokazi, 27 Nacci.
All. D’Agostino.
ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo (Francesco Santi della Sezione di Prato e Luca Dicosta della Sezione di Novara).
Angoli: 5 – 6.
Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t.
Ammoniti: Bertoni, Boffelli, Spizzichino, Galli (PP); Moleri, Giudici (LEC).
Espulsi: nessuno
Note: Giornata mite e nuvolosa. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1055.

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>