“Arbitraggio scandaloso e direttore di gara scurrile”, il Seregno preannuncia ricorso

Nota ufficiale del club brianzolo dopo la gara col Legnano e tutti i retroscena documentati da Sport Legnano

LEGNANO –  Botta e risposta prima della gara coi lilla dopo che un dirigente del Legnano stava filmando il riscaldamento dei suoi. Una reazione scomposta da parte di alcuni giocatori brianzoli, che pensavo stesse filmando loro, ha fatto scattare prima una protesta non molto educata. “Filmaci sto c….” avrebbe detto un giocatore del Seregno, convinto che stesse filmando anche loro.

Poi quelli del Seregno vanno a bussare al direttore di gara, dicendo: “Ha visto quello che fanno quelli del Legnano? Ci filmano…”.

Da parte sua il direttore di gara avrebbe risposto di non dargli noia, ma in maniera piuttosto colorita…

Fin qui l’accaduto. Adesso una nota del club Seregno ufficiale rimarca che:

“Ennesimo arbitraggio scandaloso in serie D da parte del Sig Gianquinto di Parma nella partita Legnano-Seregno finita 1-1. La Società Seregno Calcio si dice allibita dalle decisioni arbitrali fortemente penalizzanti nei confronti della nostra squadra (8 gialli e 2 rossi, e nessun giallo nei confronti degli avversari) oltre che l’ennesimo rigore negato.
Riteniamo gravi anche le frasi scurrili pronunciate dall’arbitro ai danni della nostra squadra in presenza di più testimoni.
Procederemo in tutte le opportuni sedi per fare chiarezza su quanto accaduto.
Seregno è una cosa seria, merita rispetto”.

Una presa di posizione che sta già scatenando polemiche, dopo l’accusa alla Pro Sesto di settimana scorsa.

Diciamo che se i brianzoli vogliono vincere il campionato il metodo finora adottato non è dei migliori…

Seregno calcio