Castellanzese il Provasi è tuo!

Torna finalmente agibile ai tifosi lo stadio dei neroverdi

CASTELLANZA (VA) – Al Provasi che ritorna finalmente agibile per il pubblico dopo i lavori necessari per renderlo in regola con le richieste della Serie D la Castellanzese ospita il Ponte San Pietro.

Mister Mazzoleni spera che sia la volta buona per i 3 punti: “Come tutte le avversarie anche questa va presa con le pinze, di sicuro è la terza settimana che lavoriamo assieme e spero che i ragazzi abbiano assimilato qualcosa in più rispetto alle prime due uscite. Le risposte nelle prime due sono state discrete, abbiamo ben figurato sia con il Caravaggio nonostante il pari sia a Sesto San Giovanni pur con la sconfitta, speriamo che questa sia la volta buona, dobbiamo tirarci su subito, lottare subito con le altre per tirarci fuori da certe posizioni, non rimanere così distaccati in classifica poi, ora il tempo c’è, la squadra c’è, e anche se abbiamo avuto qualche problema fisico (saranno assenti Giugno e Mazzola, si spera di recuperare Mauri ndr), stiamo lavorando per vincere e i ragazzi sono sempre tutti disponibili a lavorare bene e a farsi trovare pronti quando chiamati in causa“.

Ci auguriamo che questa partita, la prima ufficiale a porte aperte con il nostro pubblico, che possa sospingere i ragazzi, ci consenta di trovare la vittoria“.

Sono rimasto sorpreso positivamente, siamo gli ‘ultimi arrivati’ in D, ma ho trovato una Società che non ci fa mancare nulla, organizzata in tutto dal campo d’allenamento, al materiale sportivo, all’organizzazione delle trasferte e delle pregare, alla gestione degli infortuni. Saremo dei neopromossi, ma c’è molto da imparare dalla nostra Società, dal Presidente Affetti dal Direttore Generale Asmini a tutti i Dirigenti tutti molto attaccati a questi colori. Con le nostre potenzialità, i loro sforzi e le grandi passioni, non potevo trovare di meglio: sono rimasto molto sorpreso e contento, così non mi resta che dedicarmi al campo. Non ci manca nulla, non resta che vincere le partite e provare a conquistarci un altro anno in D per noi e per tutti i tifosi, perchè questa bella favola del calcio continui.”