Quantcast

Gioia Futura: contro Baronissi il primo successo fotogallery

Partita tesa ma vinta con il gioco e l'orgoglio da parte delle Cocche

BUSTO ARSIZIO – Dopo due partite a secco si sblocca la Futura Volley Giovani, e lo fa nel migliore dei modi, vincendo 3-0 contro un’ostica P2P Smilers Baronissi, squadra che non ha mai mollato ma si è retta troppo sul nuovo opposto, l’esperta Esdelle, forte di 21 punti al termine del match, ma impossibile basare il proprio gioco quasi su un solo terminale offensivo.

Le Cocche sono scese in campo con PistolesiZingaro in banda, LathamCialfi sulla diagonale principale, GallizioliVeneriano al centro e Garzonio libero, con Cialfi in regia, dando una grandissima prova di forza, soprattutto con Pistolesi e Latham, autrici di una prestazione assolutamente maiuscola (rispettivamente 20 e 17 punti), ben coadiuvate dall’altro terminale offensivo, la veterana Zingaro, molto preziosa anche in chiave difensiva.

Al centro determinanti sia Veneriano sia Gallizioli, con la prima che ha concluso la partita con il 71% in attacco e 6 punti, mentre la seconda si è “accontentata” di 7 punti con il 50%.

Quasi inutile menzionale la regia di Cialfi, praticamente perfetta, e le difese di Garzonio, ai limiti dell’impossibile.

Non si può negare che siano arrivati anche dei momenti di sofferenza, più per errori biancorossi che per meriti ospiti (eccetto Esdelle, top scorer dell’incontro con 21 marcature), ma la Futura vista oggi è una squadra che sa lottare con intelligenza, senza farsi prendere dal panico, e gli ultimi due set, vinti con grinta ai vantaggi, sono ben stampati sul tabellino a dimostrarlo.

Primo set 1-0 (25-15): Esdelle lancia bombe imprendibili ma la Futura ha grinta e gioca bene con le sue cannoniere: Gallizioli è pronta in fast e Pistolesi non si fa pregare, ma è Latham la più indiavolata fra le Cocche, con 4 punti segnati di violenza lancia le biancorosse sul 9-5. Si uniscono al coro anche Veneriano con due primi tempi e Zingaro, poi di nuovo Pistolesi, con Latham (7 punti, 70%) che non smette di bombardare una Baronissi pietrificata, continuamente stoppata dalle difese eroiche di Garzonio (14-8). Latham è in trance agonistica, tutte le compagne la cercano e lei ringrazia regalando alla Futura il +8 (20-12). Il primo tempo di Veneriano (4 pt, 100%) e la bella schiacciata di Zingaro, ben imbeccata da Cialfi, mettono in cassaforte il risultato (24-14), ci pensa poi Gallizioli a mettere a terra il primo tempo che vale il primo set in A2 nella storia della Futura, che domina il set con il 58% in attacco e il 79% di ricezioni perfette.

Secondo set 2-0 (31-29): Baronissi torna in campo con un pizzico di pepe in più e, spinta da Esdelle e Marianna Ferrara, si tiene costantemente in vantaggio (2-4, 3-5, 4-6, 6-8). Le Cocche comunque non demordono e si tengono alle costole della P2P Smilers, sono ancora Latham e Zingaro a spingere, pur rimanendo indietro di due lunghezze (11-13, 13-15), soprattutto grazie a Esdelle. Anche Panucci è in palla e trova l’allungo con mani fuori (15-18), poi De Lellis la manda in rete da servizio e Pistolesi in pipe fa -1: la Futura ci crede e morde le caviglie a Baronissi. Zingaro e Pistolesi provano a concludere la rimonta, ma Esdelle non ci sta (21-22), poi è la stessa opposta a schiantarsi sul muro di Latham: 22-22, set riaperto a un soffio dal termine. Fasi concitate nel finale con le Cocche che annullano due set point a Baronissi con Pistolesi e Latham, clima teso fra le proteste delle ospiti che non ci stanno. Borra e risposta continui ma alla fine a vicnere è la Futura ai vantaggi dopo una sofferenza incredibile con il duello Pistolesi-Esdelle a infiammare il campo: 31-29 per le Cocche che fanno esplodere il San Luigi e conquistano il loro primo punto in A2! La n.11 si è resa protagonista di un finale incredibile, andando a trasformare il muro del definitivo 2-0, per lei 11 punti con il 56% in attacco.

Terzo set 3-0 (27-25): Futura subito avanti, con la coppia Pistolesi-Latham sugli scudi, Baronissi è impietrita e non riesce a opporsi, vedendo spegnersi anche la sua verve offensiva. Le biancorosse a questo punto però calano d’intensità e regalano occasioni alle avversarie che pareggiano i conti, dal 7-4 al 7-7 con Travaglini e Martinuzzo. Quasi offese da questo rientro delle avversarie, le Cocche cambiano volto e cominciano a cannoneggiare senza pietà: Latham, Zingaro, ace di Cialfi, muro di Pistolesi, 12-7 con un break pauroso! Garzonio difende con coraggio leonino, le due centrali Veneriano e Gallizioli continuano a infastidire gli attacchi avversari, poi il trio d’attacco pensa a finalizzare, sempre ottimamente lanciato da Cialfi (17-11), che manda anche Gallizioli a punto con una bella fast. Baronissi gioca attacca con corrente alternata e riesce a recuperare grazie a tre out biancorossi (17-16). Quando il gioco si fa duro Pistolesi e Latham salgono in cattedra insegnando volley: 22-19 con ace della n.11. L’out di Esdelle dà il set point alla Futura ma Baronissi rientra e si va ancora ai vantaggi: a questo punto esce tutta la voglia delle Cocche che con Pinto e Pistolesi fanno loro il match.

Futura Volley Giovani-P2P Smilers Baronissi 3-0 (25-15, 31-29, 27-25)

Futura Volley Giovani: Veneriano 6, Danielli ne, Cialfi 5, Gori (L) ne, Peruzzo ne, Latham 17, Cicolini ne, Sartori ne, Pistolesi 20, Pinto 1, Gallizioli 7, Grippo ne, Garzonio (L), Zingaro 9. Allenatore: Lucchini.

P2P Smilers Baronissi: M. Ferrara 6, Travaglini 8, Sestini ne, Martinuzzo 4, Panucci 8, Ferrara (L), Esdelle 21, Peruzzi ne, Amaturo ne, Bartesaghi ne, D’Arco ne, De Lellis 2. Allenatore: Barbieri.

Note:
Futura Volley Giovani: 2 ace, 6 errori in battuta, 76% in ricezione (49% perfetta), 47% in attacco, 7 muri.

P2P Smilers Baronissi: 2 ace, 8 errori in battuta, 69% in ricezione (42% perfetta), 40% in attacco, 1 muro.

MVP: Aurora Pistolesi (Futura Volley Giovani.