Quantcast

Giudice Sportivo, le decisioni dopo Legnano-Seregno

Sanzioni e squalifiche dopo la gara di domenica

LEGNANO – Il Giudice Sportivo ha deliberato un’ammenda di 1.000 euro all’A.C. Legnanoper avere, al termine della gara, propri sostenitori lanciato una decina di sputi all’indirizzo dei calciatori della squadra avversaria attingendoli sulle maglie.

Il Seregno invece se l’è cavata con 800 euro di sanzione, “per avere, al termine della gara, alcune persone non iscritte in distinta ma chiaramente riconducibili alla società, indebitamente presenti nella area degli spogliatoi, tenuto comportamento intimidatorio all’indirizzo del Direttore di gara, anche rivolgendo espressioni irriguardose.

Tre giornate di squalifica al giocatore del Seregno Martino Borghese, “per avere, al termine della gara, fuori dal terreno di gioco, rivolto espressioni irriguardose e intimidatorie all’indirizzo del Direttore di gara mentre tentava ripetutamente di avvicinarlo non riuscendo nell’intento grazie al fattivo intervento delle Forze dell’Ordine.

Una sola la gara di squalifica invece per l’altro giocatore del Seregno Andrea Inverizzi, espulso per somma di ammonizioni.

Ufficializzato, nel contempo, il risultato della gara, che resta quindi il pareggio per 1-1 conseguito sul campo.

Per finire, il primo cartellino rosso della sua decennale carriera è costato al dirigente lilla Mario Tajè solo un’ammonizione con diffida.