Quantcast

Harakiri Folgore risultati

I legnanesi si fanno rimontare un gol e un uomo di vantaggio

ROBECCHETTO CON INDUNO (MI) – Domenica 13 ottobre è andata in scena Ticinia Robecchetto – Folgore Legnano, partita valida per la sesta giornata del campionato di Prima Categoria.

Mister Colombo ripropone il 3-5-2 cambiando qualche interprete e schiera Rosana, Cattaneo e Re a proteggere Bertuola, fasce presidiate da Panozzo e Brun, centrocampo con Ciocia, Moretta e Russo, coppia d’attacco Gazzardi-Scherma. Subentrano a partita in corso Castiglioni, Colombo G. e Ristori. A disposizione Colombo A., Scandroglio, Maggio, Avella e Favareto.

La prima frazione inizia subito con un’occasione per parte. Apre le danze il Ticinia che costruisce una bella azione sulla destra, è Bertuola a parare a terra un preciso diagonale. Pochi istanti dopo è invece Scherma a trovarsi in zona pericolosa, l’attaccante della Folgore prova il destro e spara alto.

Attorno al ventesimo i padroni di casa hanno una chance per trovare il vantaggio con una golosa punizione dal limite, la conclusione è molto precisa ma è di nuovo il numero uno ospite a negare la gioia del gol. L’ultima palla-gol del primo tempo capita ancora sul destro di Scherma, il numero nove riceve un preciso filtrante da Moretta e mette nuovamente sul fondo. Il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

La ripresa è decisamente a tinte blu, il Ticinia rientra dall’intervallo con un piglio più intraprendente e si colloca stabilmente nella metà campo avversaria dando l’impressione di essere decisamente pericolosa. Verso il ventesimo è però la Folgore a trovare il vantaggio, Gazzardi riceve un pallone sporco in area di rigore, vince un rimpallo, si gira in un fazzoletto e trova l’incrocio dei pali col mancino. Cambia per la prima volta il parziale, 0-1.

Dopo pochi minuti la sorte offre una seconda opportunità agli ospiti, durante un battibecco il direttore di gara ammonisce un giocatore per parte, il terzino di casa riceve però il secondo giallo della sua partita e lascia i compagni in dieci.

Lo svantaggio numerico e di punteggio non sembra fiaccare l’entusiasmo dei padroni di casa, il Ticinia impiega infatti pochi minuti a trovare il pareggio. Sugli sviluppi di un corner un cross velenoso attraversa l’area piccola e si insacca beffardo sul secondo palo senza che nessuno impatti il pallone, risultato nuovamente in parità.

A dieci minuti dalla fine viene raggiunta anche la parità numerica, Cattaneo interviene in modo decisamente scomposto sull’avversario e riceve correttamente il cartellino rosso. Nel trambusto finale il Ticinia completa la rimonta, l’attaccante in blu riceve in area di rigore, riesce a girarsi su Re e batte Bertuola con una rasoiata mancina. Cambia il parziale per l’ultima volta, definitivo 2-1.

Per la Folgore è il capitano Francesco Russo a meritare la palma di migliore in campo, il numero otto combatte contro tutto e tutti, ultimo a mollare. In una domenica decisamente da dimenticare resta un’ottima prestazione di grinta e dedizione, esempio da seguire per tutti i compagni di squadra, sia per i titolari che per coloro che sono subentrati durante il match.

Appuntamento a settimana prossima per la settima giornata, ghiotta occasione per rialzare la testa, match casalingo contro il San Michele.

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>