Quantcast

La Bernocchi tra le grandi del ciclismo

Importante riconoscimento per la classica del ciclismo organizzata dall'U.S. Legnanese 1913

Più informazioni su

LEGNANO – Importante riconoscimento per l’U.S. Legnanese 1913, che ha visto riconoscere dall’Unione Ciclistica Internazionale, l’organo mondiale di governo del ciclismo sportivo, la promozione della Coppa Bernocchi nella classe 1, la seconda classe di importanza dopo le grandi classiche dell’UCI World Tour.

La storica gara legnanese, giunta lo scorso settembre alla sua 101esima edizione, affiancherà quindi nel calendario alcune storiche gare quali la Brussels Cycling Classic, la Tre Valli Varesine, la Milano-Torino, la Parigi-Tours e la Freccia del Brabante, entrando così nell’elenco delle corse di “alta importanza strategica nell’ottica dello sviluppo del ciclismo”.

La Coppa Bernocchi entra così a far parte di quella elite di gare che presentano un’omogeneità in termini di qualità dell’organizzazione, della corsa e dei corridori partecipanti, in grado di possedere uno standard elevato che possa portare al coinvolgimento di un numero sempre crescente di appassionati o, com si legge nella nota ufficiale dell’UCI, “éveiller l’intérêt des médias et des fans”, ossia “risvegliare l’interesse dei media e dei fan“.

Una grande soddisfazione per il team legnanese guidato dal Presidente Luca Roveda, che chiude nel migliore dei modi una stagione 2019 che ha visto partire anche la collaborazione del proprio settore giovanile con il Team Monti, una squadra Professional Continental, composta esclusivamente da under 23, che farà da settore giovanile per il Team belga “World-Tour” della Deceuninck-Quick Step diretta da Patrick Lefevere.

 

Più informazioni su