Quantcast

La Futura gioca col cuore ma vince Torino fotogallery

Esordio amaro per le Cocche ma il futuro può solo essere roseo

BUSTO ARSIZIO – Si interrompe dopo due anni l’imbattibilità del San Luigi di Sacconago, dove la Futura Volley Giovani ha costruito il suo biennio d’oro, conquistandosi due promozioni consecutive che l’hanno portata dalla B2 alla A2.

Esordio amaro dunque per le Cocche in serie cadetta, anche se è solo l’inizio, la squadra di Matteo Lucchini deve ancora carburare e calarsi nella parte della matricola, con un gruppo molto giovane che potrà comunque ritagliarsi delle grosse soddisfazioni in questa stagione.

In tutti e tre i set, nonostante il 3-0 finale, le biancorosse hanno saputo tenere testa alle avversarie, forti di difese più attente e attacchi più cinici (e a volte anche un po’ di fortuna). L’unica mancanza la Futura l’ha dimostrata nel tenere salde le gambe nei momenti topici, quando Torino ha saputo creare il gap per chiudere le varie frazioni a proprio vantaggio.

Cialfi e compagne escono a testa alta dal campo, nonostante qualche disattenzione di troppo, soprattutto in fase difensiva, ma con la consapevolezza che possono solo migliorare, trovando pian piano l’assetto giusto, sperimentando varie soluzioni, tanto che nel corso della partita sono stati numerosi gli avvicendamenti, alla ricerca della perfezione: Zingaro e Pinto si sono alternate in banda, Danielli ha lasciato respirare Latham in seconda linea, Gallizioli si è alternata al centro a Sartori e Veneriano, a dimostrazione che il gruppo è compatto e crede in se stesso.

Primo set 0-1 (21-25): avvio prepotente della Futura che passa in svantaggio ma ribalta subito il risultato, Latham prende per mano la squadra, ben imbeccata da Cialfi, e le Cocche si lanciano sul 5-1. La reazione di Torino è veemente, nonostante Pistolesi picchi duro e permetta alle biancorosse di tenersi avanti (11-7, 12-9). La fase centrale della frazione è combattuta, con continui botta e risposta e Torino accorcia ancora fino al 15-14 di Michieletto, a muro su Latham, per poi portarsi in vantaggio (16-17): Lucchini corre ai ripari con Danielli e Zingaro per Latham e Pinto. Le ospiti danno lo strappo al momento giusto e volano verso l’1-0 grazie a una grande difesa, da cui è partita la rimonta, e un attacco guidato da Lotti, 5 pt col 50%, e Michieletto, 6 pt col 55% (17-21, 19-23, 21-25).

Secondo set 0-2 (17-25): parte ancora bene la Futura e regge fino al 6-6 con Sartori, Latham, Pinto e Pistolesi che a turno replicano alle sortite offensive di Torino, poi le ospiti alzano la voce e con Mabilo fanno 6-9. Torino gioca bene e non perdona gli errori avversari: Michieletto guida la fuga che porta Torino sul 9-14. Alla Barricalla riesce un gioco fluido che ora manca alla Futura, anche per un fattore tensivo comprensibile, così Vokshi e Lotti da servizio confezionano la fuga (11-18), anche con un po’ di fortuna. Dentro Gallizioli per Sartori ma manca verve nel gioco biancorosso, solo Pistolesi si rende sporadicamente pericolosa. Torino difende con precisione (12-20), subisce una parziale ma tardiva reazione che scuote le Cocche, con Pistolesi e la stessa Gallizioli, ma ormai manca poco e col minimo sforzo le piemontesi si prendono il 2-0 (17-25).

Terzo set (21-25): Lucchini getta subito nella mischia Zingaro per Pinto in banda e Gallizioli resta al centro al posto di Veneriano. Zingaro fa la voce grosse e fa tremare la retroguardia ospite, portando, insieme a Latham, la Futura sul 6-4. Torino si riporta avanti (6-8) ma la Futura sale in cattedra con Latham e recupera fino a far esplodere il San Luigi con il primo tempo di Sartori (11-9). Il match si fa intenso, le due squadre giocano alla pari, rincorrendosi, Sartori manda a terra il muro del 13-13, poi Torino risponde (13-15) e Zingaro pareggia di nuovo (15-15), Lucchini allora si copre in seconda linea con Danielli per Latham in modo da garantirsi una maggior copertura. Mabilo e Vokshi con impeto aggrediscono la preda e la Futura cala d’intensità (16-20, 17-22), lasciando così campo aperto a Torino, sebbene Sartori provi a prolungare il match con due bei primi tempi in cui sovrasta ogni avversaria.

Futura Volley Giovani-Barricalla CUS Torino 0-3 (21-25, 17-25, 21-25)

Futura Volley Giovani: Veneriano 1, Danielli, Cialfi 1, Gori (L) ne, Peruzzo ne, Latham 12, Cicolini ne, Sartori 6, Pistolesi 8, Pinto 5, Gallizioli 1, Grippo, Garzonio (L), Zingaro 4. Allenatore: Lucchini. Assistente: Chiofalo.

Barricalla CUS Torino: Vokshi 14, Gobbo 3, Lotti 9, Gamba (L), Cometti, Fantini (L) ne, Rimoldi 1, Michieletto 17, Bisio 1, Mabilo 9, Severin, Camperi ne. Allenatore: Chiappafreddo. Assistente: Bonessa.

Arbitri: Armandola, Nava.

MVP: Michieletto (CUS Torino).

Note:
Futura Volley Giovani: 1 ace, 7 errori in battuta, 59% in ricezione (30% perfetta), 28% in attacco, 7 muri.
Barricalla CUS Torino: 5 ace, 8 errori in battuta, 73% in ricezione (33% perfetta), 36% in attacco, 9 muri.