La Futura impatta contro Mondovì fotogallery

Le ospiti della LPM Bam vincono in tre set

BUSTO ARSIZIO – Non riesce l’impresa alla Futura Volley Giovani che si deve arrendere di fronte alla corazzata Mondovì, con la LPM Bam ben determinata a fare proprio l’incontro, tanto che alla fine ha lasciato ben poco spazio alle sortite offensive delle biancorosse.

Le ospiti piemontesi hanno vinto grazie al gruppo, con quattro giocatrici in doppia cifra, ma nessuna ha surclassato le proprie compagne, è stato un successo del collettivo, guidato dalla MVP Tanase, seguita a ruota da Tonello, Rodriguez, lo scorso anno a Conegliano, e Zanette.

La Futura, dal canto suo, ha provato a limitare i danni, con un grande recupero nel primo set, degno di una squadra navigata ed esperta, e tentanto l’impossibile nel terzo, quando è arrivata al 20-20 credendo di poter allungare l’incontro. Ha pagato la maggiore esperienza delle ospiti che non si sono fatte intimidire, piazzando nei momenti giusti i punti necessari per fare proprio l’incontro.

Di conseguenza, vista la caratura dell’avversario, la prestazione non è da cestinare, le condizioni per migliorare ci sono tutte e, nelle prossime partite, di sicuro la Futura si ritaglierà le proprie soddisfazioni.

La cronaca:
Primo set 0-1 (22-25): Mondovì scende in campo con una convinzione pazzesca, è un rullo che asfalta chiunque, guidata dalla cannoniera Tanase, cui fanno eco gli ace di Rebora e Zanette (1-4, 2-7, 4-10). La Futura si tiene in gioco inizialmente grazie agli errori ospiti, pur provandoci in ogni modo e riuscendo a rosicchiare qualcosa all’avversario con la pipe di Latham, seguita dal bel muro di Veneriano e dal lungolinea di Pistolesi, 8-13, ma Mondovì è squadra tosta e in poco si costruisce il +7 grazie ai poderosi attacchi di Rodriguez. E’ la stessa americana a dare la scossa con tre belle giocate che riportano il collettivo biancorosso sull’11-16, qui la squadra si risveglia: anche Zingaro contribuisce alla rincorsa, segue pazzesco turno in battuta di Sartori, che piazza due ace. La squadra di coach Lucchini ha coraggio e determinazione, tanto che le ospiti impallidiscono e subiscono addirittura punto di Zingaro in freeball, poi arriva l’inaspettato pareggio, set ora apertissimo (19-19, 20-20). Il finale fa palpitare il palazzetto, con Mondovì che trova a fatica il +2, poi accorcia Latham. Gli ultimi scambi sono un inno al volley, difese di prestigio e attacchi potenti, a spuntarla sono le ospiti, ma la Futura ha venduta cara la pelle.

Secondo set 0-2 (13-25): le piemontesi tornano sul taraflex indiavolate e infilano subito un cinico 1-5, questa volta è Tonello a ritagliarsi spazio in fase offensiva (5 pt, 60%). Il passivo, come nel set precedente, comincia a prendere forme sempre più grandi, con la difesa biancorossa ormai imbrigliata nel gioco prepotente della LPM che dardeggia senza sosta la metà campo avversaria: 5-13. Veneriano e Latham muovono il tabellino, ma il gap con Mondovì resta ampio, con 8 lunghezze a separare le due squadre, che diventano presto 10, con l’ace di Tanase, e Lucchini chiama time-out, ma al rientro in campo altro ace di Tanase, 9-20, così il coach biancorosso decide di cambiare la diagonale con Grippo-Cicolini per Cialfi-Latham. La distante tra i team è troppa, manca il tempo anche solo per riorganizzarsi, così la Futura è costretta a rendere l’onore delle armi, si va sullo 0-2.

Terzo set 0-3 (20-25): Lucchini Lancia nella mischia Pinto per Pistolesi e la Futura prova fin da subito a dettare legge grazie alle due sentenze in primo tempo di Veneriano (2-0). La LPM reagisce ma il gioco non è più a senso unico, Latham replica a Rebora, poi risponde l’immancabile Tanase, e ancora Pinto (2-4, 4-5). Qui Mondovì ingrana la settima e scava le fondamenta per l’imminente 0-3, volando sulle ali di Tanase e Rodriguez, sebbene Pinto e Cialfi provino a tenere a galla le Cocche (4-8, 6-8, 8-10, cambio in banda con Pistolesi per Zingaro). Questa volta la Futura riesce a cementarsi, ancora Pinto a segno, poi altro primo tempo di Veneriano e Mondovì non riesce più a scappare anzi, subisce il pareggio sul 12-12 dopo diagonale di Latham. Danielli entra a dare manforte in seconda linea, Gallizioli sostituisce Sartori al servizio e mette a terra subito l’ace del -1 (16-17). A questo punto la LPM è più fredda, mentre le Cocche si lasciano sorprendere e commettono un paio di errori che rimandano le avversarie avanti di tre punti in una fase delicatissima dell’incontro, ma Latham trova il 20-21 e riapre il set. E’ ancora Tanase a mettersi alla guida delle sue, andando a prendersi praticamente da sola set e match.

Futura Volley Giovani-LPM Bam Mondovì 0-3
(22-25, 13-25, 20-25)

Futura Volley Giovani: Veneriano 6, Danielli, Cialfi 3, Gori (L) ne, Peruzzo ne, Latham 12, Cicolini, Sartori 4, Pistolesi 2, Pinto 4, Gallizioli 1, Grippo, Garzonio (L), Zingaro 6. Allenatore: Lucchini. Secondo allenatore: Chiofalo.

LPM Bam Mondovì: Rodriguez 10, Scola, Fezzi, Midriano ne, Tonello 11, Zanette 10, Bordignon 1, Tanase 12, Rebora 7, Mandrile (L) ne, Agostino (L), Bonifazi. Allenatore: Delmati. Secondo allenatore: Basso.

Arbitri: Guarneri – Pozzi

MVP: Tanase (LPM Bam Mondovì)

Note:
Futura Volley Giovani: 3 ace (9 errori in battuta), 59% in ricezione (33% perfetta), 36% in attacco, 2 muri.

LPM Bam Mondovì: 7 ace (10 errori in battuta), 60% in ricezione (31% perfetta), 40% in attacco, 6 muri.