Quantcast

Lilla una partita da vincere!

Mister Manzo presenta la gara contro la capolista

LEGNANO – Arriva il Seregno e sarà big match al Mari per il Legnano. Dopo due sconfitte i Lilla vogliono tornare al successo davanti ai propri tifosi.

Montenegro non ce la farà: ha fatto un’ecografia mercoledì, nulla di grave, ma l’elongazione lo costringe allo stop per una quindicina di giorni, mentre sono rientrati D’Aversa e Nava. Discorso diverso per Perez, non ancora al 100% e che Mister Manzo valuterà se ‘rischiare’ dall’inizio dopo che comunque ha ben lavorato in questa settimana.

In casa Lilla c’è grande voglia di ripartire dopo i 2 stop: “I ragazzi hanno capito la prova negativa che abbiamo fatto domenica scorsa, martedì c’è stato un bel confronto tra di noi, in settimana abbiamo pertanto lavorato con il giusto atteggiamento, rabbia. Perdere si può, ci mancherebbe, nessuno poteva pensare di non perdere mai,e perdere due gare di fila, francamente disturba, ma siamo consapevoli della prova negativa. Si può perdere ma non in questa maniera, e allora ci siamo rimessi al lavoro carichi e fiduciosi. Abbiamo lavorato bene tra i reparti e nell’atteggiamento, propositivi, nella ricerca del gioco di squadra, nella compattezza, nel lavoro senza palla“, ha dichiarato Mister Manzo a Sport Legnano.

Soprattutto abbiamo insistito sull’atteggiamento perchè questa domenica contro il Seregno ci aspetta una gara difficilissima dove affrontiamo la squadra più forte del campionato, con calciatori di categoria superiore tecnicamente. Sarà una gara dura, agonisticamente intensa alla ricerca della ‘guerra’ , della furbizia e delle soluzioni con mestiere, una gara dunque assai complicata. Una partita che dobbiamo giocare con la testa al 100%: i ragazzi hanno compreso l’importanza, arriviamo da due sconfitte, dobbiamo uscire da questa minicrisi. Mi avessero chiesto che gara avrei voluto giocare dopo due sconfitte di fila da allenatore del Legnano, avrei sinceramente scelto questa con il Seregno in casa, una gara dove puoi trovare motivazioni immense. Se non hai motivazioni contro Seregno, sarebbe infatti grave ma io sono molto fiducioso e confido nei ragazzi perchè questa è la gara più bella e per uscire dalla crisi“.

Ringrazio i tifosi del Legnano, dobbiamo solo ringraziarli per ciò fanno in casa e fuori per la squadra, apprezzo e ringrazio chi c’è allo stadio, chiaro che più persone ci sono, meglio è e io ringrazio il pubblico, restando comunque prima di tutto concentro sul gruppo, sul campo, sulla partita, perchè a questa dobbiamo indirizzare le nostre migliori energie“.

Sulla scelta del portiere per questo incontro, il Mister dice: “Per il portiere non c’è una scelta netta, non c’è ancora, all’inizio veniva effettuata su due portieri che stavano facendo benissimo, entrambi prendevano pochi gol, ora la scelta è sue portieri che qualche errorino l’hanno fatto, la scelta diventa un po’ diversa da quella di prima. Sia chiaro sono due buoni portieri, non dò colpe su nessuna sconfitta, perchè il responsabile di una sconfitta sono sempre io prima dei giocatori,ma in questo momento arrivano anche loro subendo un poco il momento negativo da cui dobbiamo uscire perciò devo cercare come scelta da schierare con il numero 1, il portiere che non sta facendo meglio, ma penso che possa arrivare ad esprimersi meglio nella partita da giocare.

I risultati della X giornata di andata QUI >>

La classifica QUI >>