Quantcast

Prima sconfitta stagionale per il Legnano risultati foto

Primo tempo da dimenticare, non basta alla squadra di Mister Manzo la reazione nella ripresa

LEGNANO – Un brutto Legnano nel primo tempo va sotto di due reti nel primo tempo nel big match con la Pro Sesto. Nella ripresa la partita cambia, anche grazie alla superiorità numerica che arriva fin dal quarto minuto per l’espilsione del sestese Amato, i lilla si rendono più pericolosi ma purtroppo non vanno oltre al gol della bandiera con Gasparri al 71′.

Legnano-Pro Sesto

Da segnalare l’esordio stagionale di Perez, entrato nella ripresa un minuto prima della rete lilla: pochi minuti per lui, ma la sensazione è che abbia dato sicurezza e concretezza al centrocampo lilla. Quando avrà un pò di gare nelle gambe, la sua presenza sarò sicuramente determinante.

Eppure i lilla iniziano volenterosi e al 7′ Cocuzza ci prova con Tamma che non trattiene ed è corner. Al 14′ Monni costringe Bizzi al corner.

Al 27′ cross di Scapuzzi e tocco involontario di mano di Ciappellano: l’arbitro Restaldo assegna il rigore che Monni segna spiazzando Bizzi: 0-1.

La reazione dei lilla è evanescente, da segnalare solo al 39′ il palo di Ciappellano ma al 46′ la prodezza è di Scapuzzi con Bizzi che forse battezza male il tiro da fuori: è 0-2 e i primi finiscono qui.

Secondo tempo di fuoco con gli ospiti che rimangono in 10 per il doppio giallo ad Amato dopo soli quattro minuti. Questo dà un indubbio vantaggio al Legnano che finalmente si sveglia e con il cuore quasi riesce nella rimonta.

All’8 Bosco rischia l’autorete con un colpo di testa su cui Tamma a porta sguarnita deve correre all’indietro.

Al 26′ accorcia Gasparri raccogliendo una respinta dopo l’esordio di Perez che accresce, come detto, la qualità in campo.

Il finale è incandescente con Borghi che spara alto sprecando un pareggio che forse sarebbe stato meritato e poi Gobbi che al 47′ lo imita si mangia il pari davanti a Tamma. Sul ribaltamento di fronte Bizzi commette un’ingenuità andando a prendere con la mano la palla fuori area per neutralizzare Cominetti, guadagnandosi un rosso diretto. Sul calcio di punizione dal limite la Pro Sesto non ne approfitta e la gara termina con la vittoria, assolutamente meritata, dei sestesi, apparsi nettamente più squadra rispetto a quella lilla, come ammetterà lo stesso Mister Manzo nel dopo-partita.

Arriva dunque la prima sconfitta stagionale per il Legnano, contro un avversario che ha ambizioni importanti e che per quanto visto sicuramente sarà tra le protagoniste per la corsa verso la Serie C.

 

Legnano – Pro Sesto 1-2 (0-2)
Gol: 26′ rig. Monni (PS), 46′ Scapuzzi (PS), 71′ Gasparri (L)

Legnano: Rizzi, Montenegro (63′ Borghi), Foglio, Ricozzi (70′ Perez), Miculi, Ciappellano (95′ Ragone), Cocuzza, Rinaldi (59′ Pavesi), Gobbi, Alvitrez (59′ Pennati), Gasparri.
In panchina: Ortolani, D’Aversa, Tindo, Campus.
Allenatore: Manzo.
Pro Sesto: Tamma, Giubilato, Amato, Gattoni, Caverzasi, Bettoni, Omayer (88′ Tota), Gualdi, Monni (54′ Cominetti), Scapuzzi (50′ Bosco), Di Renzo (62′ Viganò).
In panchiana: Cioffi, Carullo, Crosariol, Carnevale, Capelli.
Allenatore: Paravicini.
Arbitro: Restaldo di Ivrea.
Assistenti: Dellasanta di Trieste e Tricarico di Udine.
Ammoniti: Amato, Monni, Scapuzzi, Omayer, Gattoni, Gobbi.
Espulsi: 49′ Amato (PS) per somma di ammonizioni, 92′ Gobbi (L) per fallo di mano fuori area.
Recupero: 2 p.t. – 5 s.t.

I risultati della VIII giornata QUI >>

La classifica QUI >>