Quantcast

Uyba KO a Firenze

Farfalle rimontate dopo essere passate in vantaggio

BUSTO ARSIZIO – Una Uyba ancora priva delle americane Lowe e Washington è uscita sconfitta dal Mandela Forum di Firenze, con il Bisonte Firenze capace di sfruttare le fragilità delle Farfalle, che si sono portate avanti 2-1, ribaltando l’iniziale set di vantaggio delle padrone di casa, ma senza avere la cattiveria e la concretezza adeguate per chiudere i conti.

Firenze, spinta da una super Degradi (19 pt, 44%) e seguita a ruota da Nwakalor (17 pt, 42%), ha prima pareggiato, poi vinto il match di fronte a un pubblico in comprensibile visibilio.

Qualcosa per la squadra di coach Lavarini va sistemato, con l’unica giustificazione delle assenze statunitensi. Da sottolineare le prestazioni di Herbots, che non è più una sorpresa (22 pt) e Berti, per la centrale 16 punti e il 60% in attacco.

Così coach Lavarini: “Abbiamo molto da lavorare, ci sono degli aspetti sui quali dobbiamo cambiare mentalità e approccio: ho avuto la sensazione che siamo troppo conservativi in fase di contrattacco perchè, anche se difendiamo, non siamo sufficientemente aggressivi nel secondo tocco che ci deve permettere di osare molto di più con i colpi offensivi. Abbiamo preso dei break su situazioni di battuta avversaria non irresistibili. Dobbiamo fare dei passi in avanti grossi per manterene aggressività anche sul nostro servizio“.

Il Bisonte Firenze – Unet e-work Busto Arsizio 3-2 (25-21, 18-25, 20-25, 25-15, 15-11)

Il Bisonte Firenze: Santana 13, Alberti 9, Meli ne, Foecke 8, Degradi 19, Daalderop, De Nardi ne, Turco, Fahr 13, Dijkema 2, Nwakalor 17, Venturi (L). All. Caprara, 2° Cervellin. Battute vincenti 3, errate 10. Muri: 17.

Unet e-work Busto Arsizio: Bonifacio G., Bici 6, Herbots 22, Gennari 12, Cumino, Orro 1, Leonardi (L), Villani 5, Bonifacio 6, Negretti, Berti 16. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 5, errate 8. Muri: 4.

Arbitri: Luciani, Mattei

Spettatori: 1500 circa (100 da Busto Arsizio)