Impianti sportivi in MALORA!

Piscine chiuse, stadi chiusi, impianti vecchi e degradati. Ecco come se la passa il legnanese!

LEGNANO –  La chiusura della piscina di Legnano è solo l’ultima goccia di un vaso traboccante da tempo e che riguarda lo sport di zona e l’impiantistica sportiva in genere. Da tempo infatti ci si chiede il perchè lo stadio Mari, tempio del calcio, debba continuare ad essere una pista per cavalli una volta l’anno con costi esorbitanti per posa della sabbia per la pista, rimozione della sabbia, semina erba, rifacimento manto erboso. Un giochetto da centinaia di migliaia di euro ogni anno.

Stadio Giovanni Mari

DELLO STADIO DEL PALIO se ne parla almeno da 35 anni. Le ultime avvisaglie mesi fa. Le solite chiacchiere da bar sport.

Altra questione aperta: il palasport.  Non ne esiste uno a Legnano ed il basket, quello della serie A, lo sa bene. Le continue richieste in questi anni di Marco Tajana sono finite nel nulla. Nell’anno di grazia 2019 Legnano non ha un palasport.

Campi di calcio: In via Pace mezza tribuna ormai da mesi è transennata con divieto pure di passarci sotto. Eppure gli impianti elettrici si trovano proprio sotto la tribuna pericolante? Cosa è cambiato in questi mesi? Nulla!

campo via pace

Infine la piscina: chi la frequenta conosce molto bene da tempo la situazione tragica in cui si trova l’impianto di viale Gorizia.

Usciamo da Legnano città e la situazione non cambia, anzi…

La piscina di Cerro Maggiore a causa di un debito mai saldato dal gestore rischia la concreta chiusura da fine anno.

La piscina di Nerviano è chiusa da tempo.

Gli impianti sportivi di San Vittore Olona sono chiusi da mesi. Centinaia di ragazzi sono stati costretti a migrare in altri paesi e a cercare altre società sportive dove giocare o allenarsi. Sulla questione l’imbarazzante silenzio da parte dell’attuale amministrazione comunale che incolpa quella precedente.

malerba

A Canegrate la tensostruttura vicino alle scuole e dove si allenano anche gli studenti non avrebbe la certificazione dei vigili del fuoco.

Queste sono le situazioni degli impianti sportivi che abbiamo seguito in questi mesi. Se ne avete altre scriveteci a redazione@sportlegnano.it