Knights, una “doccia fredda” dal Giudice Sportivo

Ancora un caso di scarsa manutenzione degli impianti sportivi legnanesi

LEGNANO – Dopo quello che abbiamo visto nei giorni scorsi, quello che stiamo per raccontarvi è sicuramente un’episodio che farà sorridere, ma che va comunque ad aggiungersi alle tante, troppe, problematiche che affliggono molte strutture sportive legnanesi.

La “doccia fredda” del titolo è infatti quella che hanno dovuto fare gli arbitri nel dopo-partita di Knights Legnano-Pallacanestro Lissone dello scorso 16 novembre, valida per l’ottava giornata del Campionato di Serie C Gold di Basket. L’impianto per la produzione di acqua calda che serve gli spogliatoi del PalaKnights di Via Parma fuori servizio ha riservato una sorpresa che gli arbitri evidentemente non devono aver molto gradito, visto che hanno segnalato la cosa sul referto.

Morale della favola: il Giudice Sportivo ha inflitto ai Knights un‘ammenda di 225 europer violazione delle disposizioni in tema di efficienza dei campi di gioco – doccia spogliatoio arbitri fredda“.

E non si pensi che si tratti una sfortunata circostanza, del tutto causale: in un post su una nostra pagina Facebook a commento di un nostro articolo di pochi giorni fa, il Presidente del Legnano Basket Marco Tajana aveva ben evidenziato il problema: “da 40 giorni in Via Parma docce fredde… richiesto più volte intervento e siamo sempre fermi…”.

Evidentemente è stato più veloce il Giudice Sportivo dei responsabili dell’impianto…