La Futura c’è: battuta Marsala fotogallery

MVP la legnanese Benedetta Sartori

BUSTO ARSIZIO – La Futura Volley Giovani conquista la terza vittoria stagionale, in un San Luigi gremito e caldo dalla prima all’ultima battuta.

Il match è di quelli thriller, con le porte aperte a qualsiasi risultato: Cialfi e compagne sono scese da subito in campo con il giusto carattere, mentre la Sigel Marsala ha giocato a corrente alternata, giocandosela nel primo e nel secondo set, seppur con continui tira e molla, spinta dagli attacchi di Dahlke, top-scorer con 21 segnature.

La Futura, dal canto suo, ha avuto il pregio di crederci sempre, annullando l’avversario nel terzo parziale (25-14), e recuperando uno svantaggio di 7 lunghezze nel quarto, concluso con il cartellino rosso dato a Marsala che ha deciso le sorti dell’incontro.

Rilevanti le statistiche della Futura, andata in doppia cifra con ben cinque giocatrici, Latham (17), Pinto e Pistolesi (14) per quanto riguarda la linea offensiva, ma da sottolineare è la prova di forza dimostrata dalla coppia centrale VenerianoSartori: 28 punti in due, con 6 muri per Veneriano e addirittura 9 per Sartori, poi eletta MVP dell’incontro.

In tutto sono stati 23 i muri, diventati ormai il marchio di fabbrica di questa Futura sempre più convincente, che ha trovato la quadratura del cerchio in un momento fondamentale del campionato, essendo oggi l’ultima giornata del girone di andata.

Ora comincia un altro campionato e le ragazze guidate in panchina da coach Lucchini, consapevoli delle proprie qualità, sanno di poter raccogliere molto di più al ritorno.

Primo set
Partenza col turbo da parte della Futura che, spinta dai potenti attacchi di Latham, scava subito il fossato intorno a sé: 5-1 di prepotenza e Marsala costretta al time-out. La corazzata biancorossa trova l’allungo grazie a Sartori, in primo tempo e poi a muro (7-2), poi Marsala ha una pallida reazione che le permette di accorciare (7-5). La Sigel riesce a riorganizzarsi e, anche se impatta spesso nella difesa organizzata della Futura, trova il pareggio sull’11-11. La gioia ospite dura poco perché Cialfi replica subito da muro poi imbecca la palla giusta per Latham, la ciliegina sulla torta è la pennellata di Garzonio per Pistolesi (15-11). Dopo la bella prestazione di domenica scorsa si riconferma la compattezza del muro biancorosso: Pinto e Cialfi, ergendosi di fronte agli attacchi ospiti mettono a terra il 18-12. Le Cocche peccano d’ingenuità, forse per la troppa sicurezza, e concedono il rientro a Marsala (20-18, 21-20), ma vogliono vincere e nel finale tirano fuori tutto il meglio del proprio repertorio: difesa compatta, attacchi potenti (Pistolesi-Pinto) e un muro invalicabile (Sartori, 3 su 4 pt), ma Marsala non ci sta e annulla tre set-point, poi è ancora Pistolesi a fare biancorosso il set.

Secondo set
La Sigel tenta di imporre il proprio gioco (0-2) con Dahlke, ma la Futura risponde subito in modo autorevole, prima con il primo tempo di Veneriano, cui seguono muro di Latham e un altro di Sartori (4-2). Andamento altalenante da parte delle Cocche che risentono lo spumeggiante gioco ospite e vanno sotto (5-5, 6-8) con l’ace di Caruso, che rimane a lungo al servizio: 0-5 di break e Marsala sul 6-10. La compattezza del gruppo biancorosso blocca la fuga della Sigel: Veneriano si impadronisce della sua zona e piazza tre punti consecutivi che fanno 12-11, un primo tempo e due muri, poi le Cocche incrementano, sfruttando gli errori ospiti (17-13). Contrattacco di Marsala che migliora a muro e ferma così Latham e Pistolesi, 18-18, e sfruttando anche la vitalità di Scirè. La Futura allunga con Pistolesi e Latham ma Marsala rimane agganciata, poi ancora l’americana con un lungolinea (22-20, 23-22). Marsala annulla due set-point, per poi prendersi l’1-1 con due ace di Scirè. Da valutare un muro di Sartori dato out dagli arbitri: decisione al limite, un punto avrebbe dato il 2-0 alle padrone di casa.

Terzo set
Fasi iniziali combattute, la Futura sembra avere qualcosa in più, Pinto è in palla e la squadra gira 4-2, 6-3), con il muro di Veneriano che sembra dare la sterzata giusta, consolidando il +3. La permanenza a servizio di Pinto annichilisce Marsala (10-7, 16-7), con due ace della n.13 e altrettanti muri di Veneriano. Le ospiti non sono nelle condizioni di tornare in partita: Cialfi alza sapientemente due primi tempi per Veneriano e Sartori e la Futura allunga ancora (18-10). Le Cocche passeggiano anche nella fase finale, con una Pinto particolarmente ispirata (7 pt, 75%), andando a segno ripetutamente e senza concedere nulla a Marsala, chiudendo con un prepotente 25-14.

Quarto set
Avvio shock per la Futura che, tramortita dall’incedere della Sigel, va sotto 1-5, costringendo Lucchini a spendere subito un time-out, ma al rientro in campo la pipe di Pinto si infrange sul muro siciliano, poi ace di Bertaiola (1-8), coach Lucchini prova a scombinare le cose inserendo Gallizioli al centro per Sartori e Zingaro opposto per Latham. Marsala continua a spingere e si costruisce un confortevole margine di vantaggio, poi out di Mangani e ace di Gallizioli: 5-10, ma qualcosa ora si vede in casa biancorossa. La Futura continua a martellare e si rifà sotto con Pinto e Veneriano (8-12), quindi Lucchini decide di rinforzare la seconda linea con Danielli, a supporto al posto di Pinto. Ogni volta che la Futura si riavvicina, Marsala ha la forza per replicare e riportarsi avanti (9-13, 10-14, 11-16, 12-17). Fast di Gallizioli e primo tempo di Veneriano, così le Cocche tornano in partita e riaprono i giochi, risponde Dahlke e subito ancora Pinto, poi nuovo muro di Veneriano: Cocche indiavolate e punteggio sul 17-19, quindi Lucchini getta di nuovo nella mischia Latham che comincia a cannoneggiare dalle sue bocche di fuoco (19-20, 22-20), e dentro ancora Sartori, che mura immediatamente il 21-22, poi lungolinea di Pistolesi e altro muro di Sartori: 23-22. Il finale è dei più concitati che si possano immaginare: l’ennesimo muro di Sartori rilancia la Futura, match-point, Marsala è tesa e dopo un primo giallo si prende anche il rosso, che porta alla Futura la terza vittoria stagionale.

Futura Volley Giovani-Sigel Marsala Volley 3-1
(25-23, 24-26, 25-14, 27-25)

Futura Volley Giovani: Veneriano 15, Danielli, Cialfi 3, Gori (L) ne, Peruzzo, Latham 17, Cicolini ne, Sartori 13, Pistolesi 14, Pinto 14, Gallizioli 3, Grippo ne, Garzonio (L), Zingaro. Allenatore: Lucchini. Secondo allenatore: Chiofalo.

Sigel Marsala Volley: Colarusso 5, Scirè 8, Bertaiola 8, Mangani 7, Dahlke 21, Vallicelli, Lorenzini (L) 1, Vaccaro, Buiatti 4, Laragione, Galletti 1, Caruso 10. Allenatore: Collavini. Secondo allenatore: Amadio.

Arbitri: Cavicchi – Brunelli.

MVP: Sartori (Futura).

Note:
Futura Volley Giovani: 4 ace (5 errori in battuta), 65% in ricezione (33% perfetta), 35% in attacco, 23 muri.

Sigel Volley Marsala: 7 ace (8 errori in battuta), 62% in ricezione (27% perfetta), 20% in attacco, 12 muri.