La piscina di Cerro Maggiore rischia la chiusura definitiva!

Debiti e caos finanziario per colpa del gestore

CERRO MAGGIORE –  L’allegra gestione di Nuoto Alto Milanese potrebbe costare caro al comune di Cerro Maggiore e agli utenti dell’impianto natatorio cerrese.

Il comune ha dovuto pagare al credito sportivo qualcosa come 1,7 milioni di euro per i debiti di Nam.

Oltre a questo Nam ha venduto a Monte dei Paschi il diritto di superficie dell’impianto, poi recuperato dalla Capofila Gruppo Arcobaleno (di cui Nam fa parte). Per adesso il diritto di superficie è in mano ad altri e da gennaio l’impianto potrebbe chiudere in maniera definitiva.

Una cosa che il comune vuole scongiurare. In ogni caso vie legali aperte e tempi della burocrazia italiana.

Rimane la grana dei contratti aperti col gestore che il 31 dicembre prossimo lascerà in maniera definitiva Cerro.  Il Comune ha aperto una casella mail : piscina@cerromaggiore.org per utenti, privati e società in modo da far pervenire i contratti aperti.