L’Allianz Powervolley si riscatta e vince a Ravenna

Coach Piazza ha rimodellato la squadra dopo gli infortuni

LEGNANO – La Powervolley Milano ha subito rialzato la testa dopo il tonfo casalingo contro la corazzata Civitanova, andando a Ravenna e tornando con il massimo del bottino, trascinata da un Nimir in grandissima forma: l’olandese è stato protagonista del 3-0 meneghino con ben 27 punti e 10 ace.

Coach Piazza ha saputo rimodellare la squadra dopo gli infortuni di Piano e Alletti, mandando così in confusione i padroni di casa della Consar Ravenna, proiettando la squadra verso il terzo successo in campionato, su quattro partite giocate. L’unica sconfitta, dunque, rimane quella con i campioni d’Italia in carica.

Unico momento difficile per l’Allianz Powervolley è stato l’approccio al match, con il primo set terminato infatti ai vantaggi, poi, seppur combattuta, la partita ha quasi sempre avuto un ritmo alto ma pendente verso gli ospiti, che non si sono lasciati intimorire dalla foga dell’avversario.

CONSAR RAVENNA – ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: 0-3 (25-27, 16-25, 20-25)

Consar Ravenna: Stefani 1, Cortesia 4, Ter Horst 10, Saitta 0, Recine 1, Vernon Evans 9, Grrozdanov 7, Bortolozzo 0, Lavia 13, Alonso 0, Cavuto 0. N.e.: Batak, Marchini. All. Bonitta.

Allianz Powervolley Milano: Nimir 27, Basic 0, Kozamernik 7, Sbertoli 1, Petric 12, Gironi 4, Clevenot 9, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer, Izzo, Weber. All. Piazza.

NOTE

Durata set: 36’, 25’, 29. Durata totale: 1h e 30’.

Consar Ravenna: battute vincenti 3, battute sbagliate 9, muri 7, attacco 47%, 33% (22% perfette) in ricezione.

Allianz Powervolley Milano: battute vincenti 12, battute sbagliate 12, muri 8, attacco 52%, 49% (41% perfette) in ricezione.

Foto di Elena Finotto