Lilla, il più bello spettacolo siamo noi, altro che Messi… foto

La vittoria sulla Virtus Bolzano vista dai protagonisti

LEGNANO – Tiki taka nel pantano… al Camp Nou Messi & C. per ovvie ragioni climatiche (beati loro…) i conti con il fango non lo devono fare e chissà cosa avrebbero commentato nel vedere ad inizio ripresa un’azione tutta in palleggio orchestrata da Perez (buon sangue iberico non mente…) con addirittura due colpi di tacco in appoggio nell’acquitrino del “Mari”…

Mister Manzo cura tutto e la squadra l’ha preparata anche a battaglie come quella contro la Virtus Bolzano con il suo 4-4-2 che presto si rivelato inconsistente di fronte all’aggressivo 4-3-3 dei Lilla e alla doppietta eccezionale di Cocuzza ‘vero nueve’, perchè sta dimostrando di poter giocare in quel ruolo benissimo dopo averci provato già in passato.

Nonostante il maltempo, avevamo percepito che il campo ci avrebbe permesso di giocare un po’ di più a calcio e i ragazzi sono stati fantastici. Hanno lavorato bene. La classifica? Non soffriamo di vertigini e ci deve dare solo consapevolezza, per proseguire nel nostro cammino“, commenta a fine gara il tecnico lilla.

Il Mister sa che arrivo da un infortunio e giustamente ha valutato come e quanto impiegarmi e io ringrazio tutti perchè ho una grande voglia di giocare. Continuiamo a lavorare così perchè con questo gruppo possiamo andare lontano...”, la riflessione di Perez, sempre più ‘cervello’ in campo dei Lilla.

Se un regista così è un lusso per la categoria, ci sono anche i giovani che stanno facendo bene come Pennati: “Sono ben consigliato da Perez, da tutti i compagni di reparto e della squadra che ringrazio. E’ la prima volta che faccio la D e so che posso migliorare in tutti i tre ruoli del centrocampo“.

Nota significativa dalla panchina, l’Avvocato Sandro Cannalire, Dirigente addetto agli arbitri: “Complimenti a Mister Manzo che ha portato a casa la quarta vittoria di fila. Ho avuto il privilegio di sedermi in panca e ho visto che è un grande motivatore, molto attento ai ragazzi, agli schemi ed aI cambi. Avanti cosi!“.

Domenica dalla Tritium sarà un’altra verifica per i Lilla. Campo asciutto o fangoso, sarà come scrisse il grande Gianni Brera, sarà ancora il ‘titic titoc’ orchestrato dai Lilla per buttarla dentro a dover fare la differenza per portare a casa la quinta vittoria di fila.