Quantcast

Lilla oggi dalla Tritium: la prova del 9

Mister Manzo presenta la trasferta a Trezzo e parla del momento positivo dei suoi

LEGNANOLegnano dalla Tritium (nella foto) per continuare a stupire.

L’undici lilla non ha ancora recuperato Nava ed è in dubbio Ricozzi che sta superando un affaticamento.

Della Tritium Mister Vincenzo Manzo dice così: “E’ ben allenata da Marco Sgrò ex Atalanta e Sampdoria, è una squadra aggressiva, con ottime individualità: ha davanti giocatori come Personè Vitali e Milazzo e Castelli, Marinoni in mezzo ha fatto la Lega Pro, Adobati in difesa anche lui ha fatto la C e tanta D. E’ una squadra esperta, che vive di entusiasmo, giocano in casa, è una squadra aggressiva. Sarà una gara complicata, fino a domenica scorsa la Tritium era nei playoff dall’ inizio del campionato, ci aspetta una partita pericolosa“.

Sul momento lilla il Mister sottolinea: “Noi abbiamo la fortuna di avere un misto in squadra con dei giovani e comunque 7/8 ragazzi che sono molti anni che fanno questa categoria e hanno dunque portato la loro esperienza, la loro conoscenza della categoria e di alcuni momenti, è un mix che ha funzionato. Questo è positivo, inutile negarlo e così pure i risultati positivi hanno aiutato a rafforzare il gruppo ad avere più certezze, credere di più in quello che stiamo facendo e poi sicuramente tutto ciò che di buono abbiamo realizzato, viene esaltato e moltiplicato nella grande piazza in cui ci troviamo. Tutto questo messo assieme fa crescere ancora di più la nostra voglia di fare bene“.

Sull’incognita campo: “A Trezzo so che hanno buon campo, non conosco bene le condizioni climatiche di domenica, ma se pioverà sarà una gara complicata, dura dove la mia squadra è comunque pronta a fare la gara sia con il fioretto sia con la sciabola. Dovremo essere bravi a essere pronti a qualsiasi tipo di gara“.

Sul bel gioco: “Di qualità ne abbiamo, io cerco di semplicemente far passare un concetto ai miei giocatori e poi abbiamo a Legnano la fortuna di un Presidente come Munafò e di un Ds come Mavilla con cui assieme abbiamo costruito una squadra, che ha molta qualità quindi viene tutto naturale. Il mio lavoro arriva fino ad un certo punto, ho la fortuna di avere giocatori con qualità, dati gli input, non occorre fare nulla se lasciarli sereni e liberi di esprimersi con qualità. Quello che emerge il giorno della partita è il lavoro della settimana, le giocate di qualità vengono spontanee ai ragazzi“.

Solo due i precedenti del Legnano sul campo della Tritium, entrambi in Serie D. Nel 1976/77 pareggio per 1-1 con con Guarnieri al 90′, mentre nella stagione successiva vittoria dei padroni di casa per 1-0 con rete di Facchinetti.

(foto Tritium Calcio 1908)