Pro Patria eliminata dalla Coppa Italia

Il Feralpisalò passa il turno

SALO’ (BS) – All’ultimo secondo la Pro Patria viene eliminata dalla Coppa Italia: è il Feralpisalò grazie a un rigore a passare ai quarti di finale della Coppa Italia di Serie C, con la partita che finisce 3 a 2.

La squadra di Mister Javorcic aveva iniziato alla grande la partita, andando in vantaggio per 2 a 0. Subito Paker al 3′ perforava la rete dei Leoni del Garda, capitanati dall’ex Legnano Elia Legati. Traversone di Marcone e colpo di testa dell’attaccante. Cinque minuti dopo pasticcio dei padroni di casa con un retropassaggio di Carraro, intercettato da Palesi che salta Liverani e serve a sua volta all’indietro per Defendi che dribbla il portiere e di sinistro raddoppia.

La Feralpisalò dell’ex Mister varesino Sottili rimette a posto parzialmente le cose con Altare che dopo una carambola della palla sulla schiena di un suo compagno, carica il destro da poco fuori area per un missile che finisce all’incrocio. Si va all’intervallo sull’1 a 2.

Nel secondo tempo dopo il palo di Bertoli al 49′ e la parata di Mangano al 58′ su Tirelli con la palla che viene deviata in corner, arriva proprio sulla battuta di questo il pareggio dei bresciani, con il colpo di testa di Scarsella.

Il finale della partita è ricco di colpi di scena. Al 72′ Defendi finisce a terra per una spallata di un avversario: è rigore, batte dal dischetto Defendi ma Liverani è straordinario deviando in corner.

La legge del calcio per cui a un gol sbagliato, segue uno subito si avvera al 93′, quando manca un minuto di recupero alla fine della paritta: il giovane Molinari strattona Scarsella e l’arbitro lo ammonisce, assegnando il rigore.

Ceccarelli dagli undici metri di sinistro spiazza Mangano.

Domenica la Pro Patria ritornerà in campo a Meda per affrontare il Renate.

FERALPISALÒ – AURORA PRO PATRIA 1919 3 – 2 (1 – 2)

Marcatori: 4′ p.t. Parker (PP), 9′ p.t. Defendi (PP); 15′ p.t. Altare (FER), 14′ s.t. Scarsella (FER), 50′ s.t. Rig. Ceccarelli (FER).

FERALPISALÒ (4-3-1-2): 1 Liverani; 2 Eleuteri, 14 Altare (36′ s.t. 5 Rinaldi), 13 Legati, 3 Mordini; 8 Magnino (22′ s.t. 25 Altobelli), 21 Carraro, 23 Hergheligiu; 27 Guidetti (10′ s.t. 7 Tirelli); 19 Bertoli (10′ s.t. 17 Scarsella), 29 Stanco (36′ s.t. 10 Ceccarelli).

A disposizione: 12 Spezia, 22 De Lucia, 4 Giani, 11 Contessa, 18 Pesce, 31 Zambelli. All. Sottili.

AURORA PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 24 Molinari, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 2 Marcone (19′ s.t. 4 Battistini), 6 Palesi (19′ s.t. 26 Masetti), 14 Bertoni, 7 Pedone, 15 Galli; 18 Defendi, 11 Parker.

A disposizione: 1 Tornaghi, 5 Molnar, 9 Mastroianni, 10 Le Noci, 25 Ferri. All. Javorcic.

ARBITRO: Nicola Donda di Gradisca d’Isonzo (Thomas Miniutti della Sezione di Maniago e Mattia Segat della Sezione di Pordenone).

Angoli: 8 – 4.

Recupero: 0′ p.t. – 4′ s.t.

Ammoniti: Palesi, Lombardoni, Parker, Molinari (PP); Eleuteri, Liverani (FER).

Note: Serata fredda e piovosa. Terreno di gioco in ottime condizioni.