Quantcast

Sconfitta “tennistica” per il C.G.S.V.O. risultati foto

Tutto facile per la Polisportiva Furato, la squadra di San Vittore sempre più giù

FURATO (Inveruno – MI) – Prosegue l’inesorabile discesa verso il baratro della classifica del C.G.S.V.O. che, anche sul campo della Polisportiva Furato, finisce per collezionare un punteggio ben oltre quello della più classica disfatta tennistica.

Complice nell’occasione anche l’assenza di almeno tre o quattro titolari, la squadra di Bevilacqua non ha tuttavia mai mostrato di essere minimamente in grado di fronteggiare lo strapotere della squadra di casa che, già intorno al 10’ del primo tempo, aveva collezionato almeno tre limpide occasioni da gol.

Paradossalmente, la partita si è poi sbloccata soltanto per un calcio di rigore assegnato, forse con eccessiva generosità, dall’arbitro, per un fallo di mano in area di Rotondi e impeccabilmente trasformato allo scadere del 28’ dall’ottimo La Rocca.

Il gol del raddoppio è giunto quattro minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo, invero inesistente, sul quale tuttavia la retroguardia arancionera si è fatta beffare come nella più classica partita di calcetto fra amatori grazie ad un breve scambio rasoterra, proveniente dalla bandierina, che ha messo Reitano nelle condizioni di calciare del tutto indisturbato direttamente a rete.

Chiuso il primo tempo sul 2-0, la squadra di casa ha così potuto tranquillamente amministrare il vantaggio e decidere di volta in volta chi mandare a rete nel corso della ripresa. Ecco allora che al 60’ – quando ancora la formazione di Bevilacqua stava recriminando per un rigore piuttosto evidente non concesso su Kembo – lo stesso Reitano ha potuto pescare l’incrocio con un bellissimo tiro a giro su calcio di punizione dal limite destro dell’area sanvittorese per il momentaneo 3-0.

La successiva espulsione di Maggi nelle file della formazione ospite ha definitivamente spianato la strada alla Polisportiva Furato che è così andata in gol prima con Filippi sugli sviluppi di un’azione corale e quindi con Bertoni, ancora su calcio di punizione, questa volta però dal limite sinistro dell’area di rigore arancionera.

Quasi allo scadere giungeva poi il gol di Di Biase, che approfittava dell’ennesima disattenzione difensiva della retroguardia del C.G.S.V.O., seguito dal definitivo 7-0 messo a segno dal nuovo entrato Bertoni che depositava in rete da due passi il più invitante dei palloni.

Ancora una volta, pertanto, tutto da rifare per la formazione di Bevilacqua che già domenica potrebbe avere l’occasione di rialzare la testa nella partita con il fanalino di coda Sport Più in quello che, paradossalmente, risulterà uno scontro diretto fra due delle squadre più deludenti di questo campionato.

Polisportiva Furato – C.G.S.V.O. 7-0

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>