SERIO E FACETO…..il ritorno!

Torna la rubrica dei primi anni 2000...cronache dal Mari di Legnano

Più informazioni su

serio e faceto

Il ritorno dopo anni, anni ed anni…ed anni ancora della rubrica più zozza che la storia dello sport di quarta serie conosca. Doveva chiamarsi una voce dagli spalti, ma il buon Paolo Zambon non si meritava tale affronto. Così in punta di tastiera scrivo tre righe, giusto per ricordare che allo stadio da tempo sono tornato anche io.

Contro il Bolzano vattelapesca del simpatico allenatore vattelapesca mi sono ritrovato a sedermi con gente del Su bel Dur a sinistra, Danilo davanti, il professore dietro e diversi intellettuali lilla della fine del secolo scorso.

Uno schieramento a testuggine contro il nemico austriaco. Le avvisaglie che sarebbe stato pomeriggio alternativo sono arrivate al quarto cazzotto alla panchina da parte del mister ospite che al quarto “PIRLA” ha ringraziato mostrandoci il dito medio e finendo poi nei premi per 120 minuti e rotti.

La premiata ditta Primi-Novara l’ha presa bene ed ha avuto un dialogo ghandiano dietro la rete a ridosso della panchina. Libero scambio di vedute in lingua austroungarica. Poi uno mosso a pietà ha chiamato un ragazzino di sua conoscenza: “Ale!!! Ale!!! digli al mister che è un pirla….e digli che te l’ho detto io!”. Il ragazzino passa e urla: “Pirlaaaaaa“. Poi se ne va.

Il professore a metà del secondo tempo commenta così un fallo da dietro con relativa scivolata che porta due calciatori uno sopra l’altro: “Pratiche sodomitiche al Mari”.

Danilo che da anni non riesce più ad urlare “Maggioniiiiiii” ha un nuovo idolo….Riccardo Cocuzza che gliene pianta dentro due e relativa traversa. Danilo dovrà tornare a vedere Nordi che lo ricorda come “Io sopporto tutti ma quello lì col cappellino minchia io non lo sopporto”.

Corsi e ricorsi in uno stadio in cui i personaggi ci sono ancora tutti….altro che i Legnanesi. Venga qua la Teresa a prendere spunto che di commedie ne scrive 23 al giorno….

Più informazioni su