Uyba: a Perugia punti fondamentali

Al Pala Barton si è concluso il quinto turno di campionato

BUSTO ARSIZIO – L’imperativo categorico era tornare a casa con tre punti in spalla, e in classifica, e così è stato: la Uyba, salvo un break nel terzo set, in cui ha ceduto di 7 lunghezze alle padrone di casa umbre, ha vinto contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia con un sonoro 3-1, risultato che consente così all’Unet e-work Busto Arsizio di riprendersi il quinto posto in solitaria in classifica, appena dietro al gruppo di testa, ma con una partita in meno.

Ora la squadra di coach Lavarini e capitan Gennari è subito al lavoro per preparare la sfida di domenica, in casa, contro Caserta, altra partita importantissima che le Farfalle non si possono permettere di sottovalutare ma, con una Lowe così in crescita, è facile aspettarsi una nuova prestazione convincente.

L’americana, eletta MVP dell’incontro con Perugia, ha chiuso la partita con 20 punti (45%), mentre il martello belga Herbots si è “fermata” a 12, con il 41%. Sempre una sicurezza anche le due centrali, Washington (10) e Bonifacio (15, con 7 muri) che quest’anno hanno trovato una sintonia speciale fin da subito.

Ci tenevo a fare una bella partita – dice proprio Sara Bonifacio, fare bene a muro e migliorare l’intesa con Orro, sono soddisfatta della mia prestazione. Come squadra abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ma nel terzo set siamo andate in black out, commettendo tanti errori. Dobbiamo trovare continuità, perchè quando riusciamo a esprimere il nostro gioco le avversarie vanno in grossa difficoltà“.

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Unet e-work Busto Arsizio 1-3 (18-25, 17-25, 25-18, 13-25)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo 6, Bruno ne, Bidias 11, Cecchetto (L), Montibeller 13, Raskie 3, Demichelis 1, Menghi 2, Angeloni 3, Strunjak 1, Lazic 4, Taborelli ne, Mio Bertolo 3, Pascucci ne. All. Bovari, 2° Panfili. Battute vincenti 0, errate 5. Muri: 10.

Unet e-work Busto Arsizio: Washington 10, Bici 1, Herbots 12, Simin (L), Gennari 5, Cumino, Orro 6, Villani, Lowe 20, Bonifacio 15, Negretti ne, Berti ne, Leonardi ne. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 3, errate 11. Muri: 13.

Arbitri: Turtù – Feriozzi