Altro esame per i Neroverdi

"Mettere da parte il fioretto e sfoderare invece la sciabola", dice Mister Mazzoleni

CASTELLANZA (VA) – Dopo la sconfitta interna (0-3) con il Brusaporto, la Castellanzese si rimette al lavoro per andare a trovare domenica la Tritium.

Dice Mister Mazzoleni: “Lo 0 – 3 è un po’ pesante, siamo partiti male, eravamo sotto 2 a 0 dopo 15′ , non è una scusa ma sul campo come quello di ieri, molto peggiore di quello di quindici giorni fa con l’Arconatese, siamo stati penalizzati nel nostro gioco. Il campo era talmente pregno di acqua, che dopo 30′ era quasi impossibile giocarci, e noi sui quei generi di campi perdiamo un po’ della nostra forza e qualità. Abbiamo cercato di adeguarci, purtroppo sono state fallite 3/4 palle gol clamorose, altrimenti l’avremmo anche ripresa la partita mentre nel finale è arrivata poi la terza rete“.

Peccato perchè abbiamo perso un’altra occasione, se dopo la vittoria con la Virtus CiseranoBergamo, eravamo strafelici per provare ad uscire dalla zona playout, domenica sera eravamo un po’ più demoralizzati, ci aspettavamo un altro risultato ma dobbiamo ripartire sempre con fiducia e determinazione“.

Siamo pronti a tenere duro e a lottare. Domenica andremo dalla Triium, saranno ora tutte gare così giocheremo contro un’ altra squadra tosta e su un campo difficile come quello della Tritium. Ci prepariamo per questa gara, per lavorare su errori dell’ultima giornata per poi non ripeterli. Sarà necessario tirare fuori in certe gare qualcosa di diverso, mettere da parte il fioretto e sfoderando invece la sciabola“.