Focus tecnico con Mister Fiorito: l’allenatore

Un ruolo affascinante ma molto complesso

LEGNANO – Con Mister Beppe Fiorito affrontiamo oggi per la rubrica del Focus tecnico la figura dell’Allenatore.

Si dice che quello italiano sia un popolo di allenatori… specie quando gioca la squadra del cuore e la Nazionale, ma il ruolo per quanto molto affascinante, è certamente molto complesso per tanti aspetti e non solo quelli di gestione tecnico-tattica.

Il nostro è un ruolo nel calcio che richiede molta preparazione, studio ed equilibrio. E’ un lavoro che richiede una preparazione a 360°, che si sappia interagire con la squadra, la società, i tifosi, la stampa“.

E’ dunque un ruolo che richiede pure capacità di relazioni umane e non solo per quanto attiene la gestione dello spogliatoio molto attenta, anche perchè specie nei Dilettanti ci sono ragazzi tra i 17 e i 18 anni con uomini sulla trentina, magari già padri di famiglia o che sono scesi dal professionismo e pertanto bisogna saper convivere al meglio caratteri, mentalità e percorsi umani e sportivi anche differenti visto la diversità anagrafica“.

Il lavoro dell’allenatore non è solo tecnico e tattico, di preparazione della partita, di preparazione degli allenamenti, di studio degli avversari, ma presuppone un lavoro speciale anche sul piano delle relazioni umane, gestendole al meglio e pertanto anche conoscenze di psicologia e di comunicazione“.