Il numero 10 nel focus tecnico di Mister Fiorito

L'evoluzione di un ruolo cruciale nel calcio

LEGNANO – Con Mister Fiorito questa settimana per il consueto focus tecnico parliamo del numero 10 nel gioco del calcio.

Un ruolo che dal fantasista puro di una volta al trequartista di oggi è cambiato nella storia del calcio.

E’ un ruolo questo dove il giocatore – spiega Mister Fiorito in questi anni si è evoluto , deve saper essere centrocampista, attaccante, deve avere senso tattico, sapersi inserire senza palla, vedere il gioco in profondità, saper dare la palla filtrante per l’attaccante o gli esterni. Dipende il suo ruolo dal modo in cui le squadre sono disposte in campo. Se pensiamo al 4-3-1-2 della Juventus di Sarri o anche a quello del Milan versione Giampaolo, il 10 trequartista in questo caso è alle spalle delle due punte ed è una cosa un po’ diversa dal 4-2-3-1, dove deve avere caratteristiche diverse“.

Il 10 deve sapere farsi trovare tra le linee dei centrocampisti e dei difensori avversari, una zona complicata in cui ricevere palla, deve pertanto avere senso della posizione ma anche sapersi smarcare. E’ di solito un giocatore bravo a muoversi negli spazi stretti, tra le linee e quando prende palla sa cosa fare per compiere un assist o tentare la conclusione“.

Chi oggi il 10 ideale?: “Dybala ha grandissime qualità , gol, dribbling, tiro. Se devo fare invece un riferimento alla storia del calcio, penso a Rivera, che ho visto giocare sul finire della sua carriera“.

Di recente Gianni Rivera (nella foto A.C. Milan) è tornato sui banchi di Coverciano e questa sua umiltà e sete di conoscere, è un’altra medaglia nella sua straordinaria bacheca.