La FoCoL suona la Nona Sinfonia fotogallery

Legnanesi straripanti contro la Duo Volley

LEGNANO – Flauti, clarinetti, corni, trombe, timpani e piatti: c’è tutto nell’orchestra della FoCoL Legnano che nella serata di sabato ha suonato, di fronte al grande pubblico del Pala Volley, la sua personalissima Nona Sinfonia.

Sono nove quindi le vittorie in fila dall’inizio del campionato, una striscia che Cavaleri e compagne non vogliono interrompere, da gruppo orgoglioso dei propri potenti mezzi.

Ormai su queste ragazze comincia ad aleggiare un che di leggendario, quasi fossero delle predestinate a scrivere altre dolci note nella storia del volley legnanese.

In panchina quel Beethoven che è Luigi Uma: compositore attento e preciso, bravo nel preparare ogni partita e nel saperla raddrizzare quando qualcosa non va, consapevole di avere un gruppo sveglio su cui fare pieno affidamento.

Questa volta a cadere nelle grinfie legnanesi la Duo Volley: squadra a tratti tosta, cui va dato atto di aver tentato tutto, soprattutto nel primo e secondo set, per portarsi a casa qualcosa, ma alla fine abbattuta dalla furia sportiva legnanese, e dalle bombe di De Angelis (18 pt, 9 ace) e Ottaviani (16 pt).

La forza della FoCoL è stata straripante, anche nel set vinto dalle ospiti, le legnanesi sono riuscite a recuperare un iniziale 6-13, pareggiando i conti sul 20-20.

Prossimo avversario la Pro Patria Milano, sabato 21 dicembre, in trasferta, per la “Decima” di madrilena memoria, poi la sosta fino all’11 gennaio.

La cronaca:
Parte bene nel primo set la Focol che con Battilana e ace di Braga scappa subito sul 5-2. La Duo Volley fatica e subisce Grimoldi, ancora Battilana e Ottaviani, poi Sintich e muro di Fantin scavano il vantaggio (15-10). Legnano non molla la presa sull’avversario: ace di Fantin, doppio colpo di Grimoldi, muro di Ottaviani e altra fast di Battilana, 24-17 e tutto sembra pendere per il verso giusto, ma qui la reazione d’orgoglio ospite. L’ingresso di Magno al servizio mette in difficoltà la ricezione legnanese e le ospiti recuperano fino al 24-22, poi ci pensa l’ispirata Ottaviani a porre fine alla prima frazione.

Nel secondo set la Duo Volley torna in campo con molta più grinta e spinge sull’acceleratore (1-3, 4-7), e potrebbe allungare ulteriormente se le strenue difese di Brogliato&C. non fossero al limite dell’impossibile. Uma getta nella mischia De Angelis-Cerri in diagonale e inserisce Cavaleri in banda, ma le ospiti continuano a pressare (6-13). A questo punto comincia lo show personale di De Angelis, che guida la rimonta con il primo dei suoi nove ace serali. Aiutata dalla solidità delle due centrali Fantin e Battilana e da un attacco prorompente, segna ancora quattro ace, fino al 20-20 che pare ormai aver lanciato Legnano verso il 2-0. Fantin si conquista il 25-24, dopo un primo set-point annullato, ma qualcosa va storto e la squadra di coach Peschechera pareggia.

Che partita sarebbe se anche nella terza frazione non si esibisse De Angelis? Subito un altro ace in apertura di set, poi altra diagonale stretta, seguono doppia Battilana e mani fuori di Ottaviani, anche lei in forma smagliante: 10-3. Le regole del match ora le scrive la Focol, senza se e senza ma, la Duo Volley non può reagire e continua a subire: ora Cavaleri, poi di nuovo Ottaviani, pallonetto di De Angelis, un altro ace dell’opposto, ancora doppia Cavaleri: è un vero e proprio uragano quello che si abbatte da una parte all’altra del campo e il set non può che terminare con un rotondo 25-12.

Legnano sa di avere a portata di mano il nono successo consecutivo e non vuole regalare niente a nessuno, così il leitmotiv della partita non cambia nemmeno nel quarto set: Fantin, ace di Cerri e Ottaviani, che nel frattempo si sacrifica anche molto in fase difensiva, poi ancora Cavaleri e infine arriva il nono ace di De Angelis, l’ultimo della serata, a suggellare il 9-5. Breve rincorsa ospite (11-9) poi la fast di Fantin fa riprendere in mano il gioco a Legnano (13-10). A questo punto è accademia in campo: Cerri salva di piede dopo l’ennesimo miracolo di Brogliato, nella fuga legnanese verso la vittoria e in mezzo ai ben 6 punti di Ottaviani, che fanno volare la Focol (15-11, 21-11). Il bombardamento verso la Duo Volley non si interrompe: il lungo turno al servizio di Cerri mette molto in difficoltà le ospiti, che subiscono anche un ace dalla regista legnanese, vedendosi poi tagliate definitivamente le gambe da Fantin (23-11). Giusto il tempo per annullare un set point, ma alla battuta successiva la mandano out, regalando così l’alloro alla Focol.

GS FoCoL Volley Legnano-Duo Volley 3-1
(25-22, 25-27, 25-12, 25-12)

GS FoCoL Volley Legnano: Lenna (L), De Angelis 18, Battilana 6, Braga 1, Cerri 2, Ferrario, Barone, Ottaviani 16, Brogliato (L), Cavaleri 7, Sintich 1, Fantin 8, Grimoldi 3. Allenatore: Luigi Uma. Secondo allenatore: Alessandro Speroni.

Duo Volley: Rossi (L), Magno, Ragazzo, Sinigaglia, Bressan, Monti, Shpuza, Graziani, Corti, Perinelli, Galuzzi (L), Milena. Allenatore: Michele Peschechera.