Legnano facile contro Gazzada, terza vittoria consecutiva risultati fotogallery

I Knights si lanciano verso le zone alte della classifica

LEGNANO – I Knights, con una bella prestazione di squadra, vincono senza patemi contro Gazzada e si lanciano nelle zone alte della classifica.

Per l’undicesima giornata del campionato di C Gold, la Axpo Legnano ospita al PalaParma la 7 Laghi Gazzada. Coach Saini, ancora privo di Di Dio, recupera Angiolini e schiera i Knights con Speronello, Roncari, Guidi, Negri e Maiocco. Coach Garetto risponde con Koljanin, Lepri, Verri, Colnago e Bellotti.

Il match è a basso punteggio, e a metà primo quarto Legnano conduce 7-2 e ha Speronello protagonista assoluto con assist per la schiacciata di Negri e cinque punti consecutivi messi a segno (long two e tripla). Il resto della prima frazione continua senza sussulti, ma nel finale Gazzada, guidata da Spera, si rifà sotto e al primo riposo si va coi Knights padroni di casa avanti 15-13.

Il secondo quarto si apre coi canestri di Gazzada che si porta in vantaggio per la prima volta, sul 15-17. Corti assesta un gioco da tre punti, a cui fa eco Guidi con un numero che vale il 20-17 Knights. La tripla di Fasani, il long two di Angiolini e il tiro difficilissimo in step back di Maiocco proiettano Legnano sul 27-21, massimo vantaggio che porta Gazzada a chiamare timeout.

Alla ripresa del gioco i tentativi di rientro di Gazzada a opera di Lepri e Verri sono respinti in buona parte da Legnano, che va al riposo avanti 32-26 dopo il canestro in penetrazione di Maiocco. A metà gara il capitano dei Knights ha 7 punti e 7 rimbalzi.

Il terzo quarto inizia con due canestri sottomisura di Verri, che riporta in parità il match sul 32-32. Guidi riporta avanti i Knights, che coi liberi di Negri e la tripla di Speronello arrivano al +7 sul 39-32 e poi a +8 sul 45-37, grazie a un ottimo Guidi presentissimo in attacco. Time out per Gazzada, ma non serve perché arriva subito dopo la tripla dello scatenato Guidi che vale il +11 sul 48-37, punteggio con cui si va all’ultimo riposo. Legnano ha le mani sulla partita, anche a causa di una serie impressionante di tiri sbagliati consecutivamente da Gazzada.

L’ultima frazione si apre con un’infrazione dei ventiquattro secondi da parte degli ospiti, ormai decisamente fuori dal match. Per tre minuti segna solo Legnano, e solo dalla lunetta. Poi Guidi segna dal campo il 54-37, e sul +17 arrivano i titoli di coda sul match, che si trascina fino alla fine senza più sussulti e cose particolari da raccontare. Le difese allargano le maglie e ci sono molti canestri da una parte e dall’altra, tra cui tre consecutivi di Corti. Finisce 64-49, con Legnano che, con il tabù casalingo ormai lontano ricordo, ottiene la terza vittoria di fila e si lancia nelle zone nobili della classifica, giocando bene e mostrandosi in costante crescita.

Legnano – Gazzada 64-49 (15-13, 32-28, 48-37)

Legnano: Roncari 4, Negri 9, Maiocco 9, Angiolini 2, Guidi 16, Fasani 4, Corti 12, Speronello 8
assist 17, Negri 6
rimbalzi 42, Maiocco 10
Gazzada: Koljanin 2, Lepri 8, Verri 18, Spera 5, Colnago 3, Milic 5, Bellotti 8
assist 10, Bellotti 5
rimbalzi 40, Verri 11

I risultati della giornata QUI >>

La classifica QUI >>