Manita Futura fotogallery

Strabiliante vittoria in rimonta per le Cocche su Macerata: quinto successo di fila

BUSTO ARSIZIO – Quinta vittoria consecutiva per la Futura Volley Giovani che raggiunge in classifica proprio le avversarie odierne della Roana Cbf HR Macerata, al termine di una delle partire più emozionanti della stagione, la prima conclusa al tie-break da parte delle Cocche.

Le due squadre si sono praticamente equivalse in campo, basta guardare i parziali per capire l’andamento del match, spartendosi i set più o meno equamente: avanti la Futura, Macerata è riuscita con caparbietà a portasi sull’1-2, con una Futura eroica nella quarta frazione a raggiungere il pareggio, spinta dai punti di Latham, top scorer con 24 punti, e da una Gallizioli poi eletta MVP, per lei 11 punti con il 62% in attacco.

In difesa partita sempre attenda da parte di Garzonio, aiutata sempre dalle compagne, in particolar modo Zingaro e Pinto che si sono spesso sacrificate dietro.

In doppia cifra anche Pistolesi (16) e Veneriano (11), magistrale a muro, con 4 punti.

Era fondamentale agguantare punti oggi in vista dei prossimi impegni che affolleranno le vacanze natalizie della Futura, che se la vedrà in trasferta a Santo Stefano a Mondovì, mentre domenica prossima affronterà Ravenna fra le mura amiche.

La cronaca:
Primo set
Botta e risposta repentini fra la Futura e Macerata: le padrone di casa scappano con Latham e ace di Veneriano (3-0), poi la Roana pareggia, altro break di 3 punti (6-3) siglato Sartori e qui comincia la fuga biancorossa, con ancora la centrale legnanese e l’opposto americano determinanti per il 12-7. Macerata mangiucchia due punti ma la Futura ha la forza per tenersi avanti, sospita dal muro solido (Veneriano-Pistolesi) e da un attacco pungente (14-12), poi le ospiti cominciano a sbagliare e ancora Pistolesi sale in cattedra, andando a prendersi il 18-13. Nel finale Macerata risponde con coraggio grazie a Smirnova e si rifà sotto, dando vita a ultimi scambi di fuoco, giocati punto a punto (19-18, 20-19, 21-20, 22-21, 23-22, 24-23). Annullato il primo set-point la Futura ha il vanto di crederci, prendendosi meritatamente l’1-0.

Secondo set
Comincia bene Macerata con Pomili che spinge forte sull’acceleratore (2-5, 6-8), la Futura però non resta a guardare e risponde con Latham e Cialfi, rimanendo comunque a 4 lunghezze dalle avversarie che salgono al 7-11, forti in questa fase di un’ottima difesa. Il gap sale a 5 punti e Lucchini, che non riesce a raddrizzare le cose dopo il time out, inserisce Zingaro per Latham. Nella parte centrale del set la Futura, nonostante i punti di Pistolesi, fatica ad avvicinarsi a Macerata che, ogni volta sembri sul punto di cedere, eccola aggredire di nuovo e incrementare la fuga (12-17, 14-17, 16-21). E’ il muro di Martinelli a riaprire le danze per Macerata che fa suo il set e manda sull’1-1 al cambio campo.

Terzo set
Le Cocche tornano in campo con Zingaro in banda per Pinto e Latham ancora opposto in diagonale con Cialfi. Sembra partire bene la Futura che va subito avanti con Pistolesi, poi Macerata si sistema, Sartori ammortizza l’ennesimo attacco di Pomili con un bel muro, ma la Roana scappa ancora, sfruttando le incertezze biancorosse (2-7). Lucchini rimescola ancora le carte in tavola: si rivede Pinto, questa volta per Pistolesi, e la n. 13 bagna il suo ritorno in campo col punto del 4-8. La riscossa biancorossa non tarda ad arrivare e si concretizza nel murone del duo Veneriano-Pinto che mette a terra il -2. Latham picchia duro e annienta la difesa ospite, riducendo le distanze ad un solo punto (11-12, dentro Gallizioli per Sartori). E’ la stessa centrale a segnare l’ace del 15 pari. Le due squadre si inseguono punto a punto fino al 19-21 di Smirnova, con tanti errori al servizio da entrambe le parti. Gallizioli (5 pt, 67%) si scatena (21-22, 22-24), le Cocche annullano due set point alle avversarie ma Macerata riesce ugualmente a strappare alla Futura il primo punto dopo quattro giornate.

Quarto set
Tentativi di fuga per Macerata ancora con Pomili (0-2, 2-5), la Futura prova a limitare i danni con Pistolesi e Gallizioli (5-6) ma la Roana gioca bene e sa sfruttare le proprie occasioni (7-10). Ancora le Cocche accorciano con Latham e Pistolesi (10-11, 12-13), trovando poi il 14-14 grazie alle invenzioni di Cialfi e Veneriano, poi arriva anche il sorpasso con Gallizioli. Le due squadre combattono come se non ci fosse un domani, Latham e Pinto cannoneggiano, le difese si superano, e il punteggio rimane in parità (19-19). Pistolesi e Gallizioli fanno esplodere il San Luigi (21-19, 23-21), le due continuano il bombardamento della metà campo avversaria, poi Pinto trova il set-point trasformato immediatamente da Latham: squadre al quinto set.

Quinto set
Inizio punto a punto con Macerata che riesce sempre a tenersi avanti poi Veneriano mura il 6-5. Le ospiti reagiscono e vanno al cambio campo in vantaggio di 1 punto. Veneriano sugli scudi, Gallizioli ancora in palla: 9-9 e tensione alle stelle. Cialfi porta in vantaggio le sue, segue Gallizioli (12-10), poi Latham, altro muro di Cialfi e infine l’out di Macerata che consegna alle Cocche la quinta vittoria consecutiva.

Futura Volley Giovani-Roana Cbf HR Macerata 3-2
(25-23, 18-25, 23-25, 25-22, 15-13)

Futura Volley Giovani: Veneriano 11, Danielli ne, Cialfi 4, Costariol (L) ne, Peruzzo, Latham 24, Cicolini ne, Sartori 4, Pistolesi 16, Pinto 9, Gallizioli 11, Grippo ne, Garzonio (L), Zingaro 1. Allenatore: Lucchini. Secondo allenatore: Chiofalo.

Roana Cbf HR Macerata: Pomili 18, Martinelli 15, Spitoni ne, Lancellotti 2, Giubilato 2, Mazzon 12, Peretti, Smirnova 17, Pericati, Rita 2, Nonnati ne, Tajè 8. Allenatore: Paniconi. Secondo allenatore: Carancini.

MVP: Gallizioli (FVG)

Note:
Futura Volley Giovani: 3 ace, 11 errori in battuta, 71% in ricezione (32% perfetta), 36% in attacco, 11 muri.

Roana Cbf HR Macerata: 4 ace, 13 errori in battuta, 66% in ricezione (28% perfetta), 37% in attacco, 9 muri.