Primo punto fuori casa per il C.G.S.V.O. risultati foto

Sfiorata la prima vittoria esterna stagionale

RESCALDINA (MI) – Il C.G.S.V.O. riesce a conquistare il suo primo punto esterno stagionale soltanto in occasione dell’ultima uscita del girone d’andata contro l’A.C. Rescalda A.S.D. all’esito di un incontro, comunque piacevole, conclusosi con il punteggio di 1-1.

E il paradosso è che la partita avrebbe tranquillamente potuto rappresentare anche la prima vittoria esterna per la squadra di Bevilacqua, così come di contro avrebbe potuto concludersi con l’ennesima sconfitta, se è vero che, nei minuti di recupero, è stata proprio la formazione di casa ad andare ad un passo dalla conquista dell’intera posta con una traversa colpita da Candiani.

Un’occasione che ha messo fine alla girandola di palle gol che, da una parte e dall’altra, aveva caratterizzato l’intero match il cui risultato finale, dopotutto, accontenta entrambe le squadre i cui estremi difensori sono stati i veri protagonisti dell’incontro.

Pronti via ed è subito la formazione ospite a farsi pericolosa con Zambon che, dopo essersi liberato nello stretto, spara altro sopra la traversa il pallone del possibile 0-1. Sul fronte opposto è Casati a farsi pericoloso in almeno due occasioni, salvo trovare in entrambi i casi il giovane portiere Dusi, classe 2002, prontissimo alla risposta. Intorno al 30’ è quindi Cattaneo, ancora per la squadra di Bevilacqua, a fare la barba al palo con un pericoloso tiro dal limite, mentre intorno allo scadere della prima frazione di gioco Abouzia, da centro area, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta, quando già i tifosi ospiti stavano gridando al gol.

Nella ripresa, ecco nuovamente la formazione di Nuzzo farsi viva dalle parti di Dusi, ma la bella conclusione a giro di Italia viene deviata con un volo plastico dal bravissimo portiere arancionero. A seguire, inizia il duello personale fra Zambon e Aloisi, con l’estremo difensore biancorosso bravissimo in ben due occasioni a negare il gol al centravanti sanvittorese.

Gol del vantaggio che, tuttavia, lo stesso Zambon riesce a siglare al 67’ sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite di Soldavini con il pallone che, dopo essere stato deviato dalla barriera e all’esito di un batti e ribatti in area, finisce sui piedi del numero 9 arancionero che, con un preciso tiro rasoterra, deposita in rete il provvisorio vantaggio ospite.

Tempo dieci minuti e il pareggio dell’A.C. Rescalda A.S.D. viene confezionato da Italia che, da centro area, batte l’incolpevole Dusi sugli sviluppi di una bella azione manovrata della formazione di casa. La traversa ben oltre lo scadere di Candiani fa venire un brivido ai tifosi ospiti, ma il risultato finale non cambia e, per una volta, entrambe le squadre non possono che guardare con soddisfazione a quel punto in classifica che, con un po’ di fortuna, poteva valerne anche tre ma che, alla fine, almeno non si è trasformato in una sconfitta che oggettivamente nessuna delle due formazioni in campo meritava.

I risultati QUI >>

La classifica QUI >>