Quantcast

“Seconda Ripresa”, un cortometraggio per parlare di omosessualità nello sport

Un tema che per molti è ancora un tabù

BERGAMO – Un cortometraggio per parlare di un tema che per molti è ancora un tabù: l’omosessualità nel mondo dello sport. A realizzarlo è stato il regista Brace Beltempo sulla sceneggiatura scritta da Alessandro Di Rosa, sviluppata da un soggetto originale di Armando Greco e Cristiana Tirella, musicisti bergamaschi della band “Il silenzio delle vergini“, che hanno curato anche la colonna sonora dalle atmosfere di grande impatto.

“Seconda Ripresa” un cortometraggio per parlare di omosessualità nello sport

Seconda ripresa“, questo il titolo del cortometraggio, vede la partecipazione come protagonista dell’attore Gabriele Lazzaro, che – dopo aver lavorato con il Premio Oscar Sophia Loren ed essere stato diretto dal maestro del cinema italiano Pupi Avati – ha accettato di partecipare a questo progetto indipendente per il forte valore sociale e controcorrente.

Finché ci sarà anche solo una vittima di omofobia, è opportuno che se ne parli. La battaglia contro la violenza di genere deve riguardarci tutti, etero o gay che si sia. Da attore ho sentito l’esigenza di dire anche io la mia sul tema, accettando la proposta coraggiosa di Armando e Cristina” dice Lazzaro.

Nel corto, l’attore interpreta Brian, pugile principiante vessato dall’allenatore per la sospetta omosessualità. Accanto a Brian, c’è Ray (interpretato da Marco Mazzola), sportivo esperto e disincantato che trova proprio nel nuovo arrivato un’inaspettata linfa vitale. Gli incontri e gli allenamenti insieme saranno per Ray l’occasione per
abbattere il muro del pregiudizio e di affrontare – forse per la prima volta – se stesso.

Il video è disponibile su YouTube QUI >>

Gabriele Lazzaro in SECONDA RIPRESA
un film di Brace Beltempo
soggetto Armando Greco, Cristina Tirella
sceneggiatura Alessandro Di Rosa
musiche originali Il Silenzio delle Vergini
con Marco Mazzola e Diego Trinetti