Quantcast

Canegrate: solo pareggio. Parabiago festeggia Sacchi. Il Villa torna a rombare

Tutta la seconda categoria Girone N

Più informazioni su

CANEGRATE –  Al termine di una partita spigolosa, Canegrate e Buscate si devono accontentare della divisione della posta con lo stesso risultato della partita di andata 2 – 2.

Partono forte le due squadre che cercano la vittoria, il primo squillo è dei rossoblu (oggi in tenuta neroazzurra), al 25′ da calcio d’angolo è Penzavecchia appostato sul lato opposto, a trovare lo spiraglio giusto per il vantaggio. Passano solo due minuti per il pareggio casalingo, Valentino in area viene affossato da Mascellino con uno spintone troppo evidente, il rigore è trasformato da Federico Colombo (nella foto) che spiazza Sanfilippo. Nella ripresa al 15′ angolo di Colombo, la testa del rientrante Alvaro Costa anticipa tutti e mette in rete.

Al 31′ il pareggio del Buscate: un tiro ravvicinato in area, viene intercettato con un braccio da un difensore, il calcio di rigore assegnato, viene trasformato con precisione dall’ex Pio Vacirca. Nei minuti restanti la partita si scalda, a farne le spese è Diop che rimedia il secondo cartellino giallo e deve lasciare i suoi in inferiorità numerica. Nell’ultimo dei 5′ di recupero l’ultima occasione è per il Canegrate, doppio scambio Ceresani per Costa ancora Ceresani che defilato sulla destra, si fa ipnotizzare da Sanfilippo che neutralizza.
Mercoledì alle 20:30 al campo Parrocchiale di Uboldo, l’anticipo della 4° di ritorno con la Pro Juventute.

PARABIAGO – È un Parabiago cinico e concreto quello visto oggi a Sant’Ilario in un pirotecnico derby che ha visto i galletti imporsi per 3-2 sull’ostico campo dei nervianesi.

Già dalle prime battute si intravede una grande determinazione dei granata che creano più di un pericolo alla retroguardia di casa con delle lunghe verticalizzazioni dove Sacchi, Ebali e Aloe fanno a sportellate per arrivare alla conclusione.
Al 20esimo il risultato si sblocca in seguito a una mischia al termine della quale Ebali è il più lesto ad inserirsi per trafiggere il portiere avversario.

Passano due minuti ed è Aloe servito da Sacchi a sfiorare il raddoppio, raddoppio che arriva pochi minuti più tardi su uno schema d’angolo che libera ancora Ebali sul primo palo che con un preciso colpo di testa fa 2-0.
Poco prima dell’intervallo è la squadra di casa che accorcia però le distanze con Losa che sfrutta una disattenzione difensiva.
Si va così al riposo con i granata in vantaggio per due reti a una.

Al rientro in campo il Parabiago appare spaventato dai padroni di casa che prendono campo e giungono al pareggio su calcio di rigore per un intervento ingenuo e un pò affrettato di Peqini su Varuolo.
La gara sembra avviarsi verso il 2-2 finale ma al minuto 80 c’è una punizione al limite dell’area per un fallo su Cestarolli.
Sul pallone si presenta Sacchi che con il piede sinistro mette la palla dove il portiere di casa non può arrivare, regalando ai granata l’ennesima perla di questa stagione che porta anche i meritati tre punti.

 

VILLA CORTESE – Non si doveva fallire contro l’ultima della classe e così è stato. Torna alla vittoria il villa che contro la Borsanese ne fa tre.  Il Villa Cortese segna con Moro, Ciuciu e Zoumbare.

Al Nerviano non riesce il colpaccio ad Olgiate Olona, caduta libera per la Kolbe, bel successo per la Virtus Cantalupo con doppietta di Testoni. Infine brodino per la Robur.

 

 

 

Più informazioni su