Quantcast

La FoCoL Legnano sull’Olimpo: dodicesima vittoria di fila fotogallery

Vinto il derby a Villa Cortese, Legnano sempre più sola in testa

VILLA CORTESE – C’è del divino in quello cui stiamo assistendo, ormai da mesi. C’è del divino in ciò che queste ragazze stanno costruendo. C’è del divino in ogni tocco di palla, in ogni alzata, in ogni difesa.

Dodici erano le divinità principali della mitologia greca e dodici sono oggi le vittorie consecutive della FoCoL Legnano che ha scagliato sul campo di Villa Cortese le sue tremende saette, come quelle di Zeus, che degli dei ne era il re.

A imitazione di Efesto, dio del fuoco e fabbro degli dei, coach Uma ha forgiato una squadra che entra di diritto nel mito perché vince sempre, contro tutti, con audacia, determinazione, coraggio ma anche tanta umiltà.

Il derby preso di prepotenza su un campo difficile (3-0) è l’emblema di questo spogliatoio unito e impavido che gagliardo procede verso il comune obiettivo. Pronte a sacrificarsi l’una per l’altra, capitan Cavaleri e compagne stanno dando una prova di forza che le proietta ancora più in alto in classifica: sono infatti 6 ora i punti di vantaggio su Binasco, prima inseguitrice, mentre Gonzaga Milano scivola a 8 lunghezze e le cortesine rincorrono a -9.

Un filotto del genere di vittorie, una tale autorevolezza, incutono ormai un timore reverenziale nelle avversarie che cominciano a guardare alle prodi legnanesi con profondo rispetto, quasi siano stelle lontane, inarrivabili, come le costellazioni dello Zodiaco che, tra l’altro, sono ancora dodici.

Rispetto che suscita anche il muro umano eretto dai 100 e più tifosi che hanno assiepato gli spalti seguendo le proprie eroine anche in trasferta e dando un continuo sostegno al 6+1 in campo.

La cronaca:
Primo set: come un presagio sull’esito della serata il battesimo dei punti è l’ace di Ottaviani che apre i giochi, Villa Cortese sente subito la pressione e va sotto (3-6), salvo poi riorganizzarsi e giocarsela punto a punto fino al 6-7, quando ancora Ottaviani e poi Fantin allungano di nuovo (7-10). Altro punto da servizio di Ottaviani, poi Cavaleri e di nuovo Fantin in ace (12-17), Villa continua a faticare, la Focol invece spinge con ardore. De Angelis e Battilana fanno un muro d’acciaio, e la centrale si prodiga poi in attacchi repentini, ben imbeccata da Cerri (18-24). Due set point annullati non bastano per rimettere in gioco le padrone di casa che soccombono sotto l’ultimo punto, manco a dirlo, ancora di Ottaviani.

Secondo set: c’è più equilibrio nelle fasi iniziali della seconda frazione, in cui in attacco si vede molto propositiva capitan Cavaleri, ma Villa ora risponde colpo su colpo e si arriva in parità sull’8-8. A questo punto il primo strappo del set, dato anche dai numerosi errori commessi da Villa Cortese (9-13), che però ha il merito di riprendersi subito, andando a trovare il pareggio: primo time out per la Focol. Al rientro in campo ancora sostanziale equilibrio (Villa avanti 16-15, 17-16) ma Legnano sblocca la situazione con Fantin, un altro ace di Ottaviani spiana la strada per la fuga (17-19). Da qui in poi Villa riesce a riprendersi, concede ancora a Battilana un punto in primo tempo, poi non fa altro che forzare, regalando così senza sforzi il 2-0 a Legnano.

Terzo set: nuovamente Villa Cortese con forza, subisce De Angelis e Cavaleri ma risponde bene (6-5), poi Ottaviani si prodiga nell’ennesimo show della serata con tre punti consecutivi, anche Fantin si unisce al concerto (6-9). E’ la stessa Fantin a guidare la carica per l’ulteriore allungo, mentre Ottaviani va a distinguersi anche in fase difensiva, dove fin qui ha spadroneggiato l’impeccabile Brogliato (9-13, dentro Sintich per De Angelis). Sale in cattedra Cavaleri con attacchi sempre taglienti e un ace (14-17), poi allunga ancora Ottaviani che, preceduta dal bel punto di Fantin, prende il 17-24, cui seguirà di lì a poco il definitivo 18-25 di Sintich.

GSO Villa Cortese-GS FoCoL Volley Legnano 0-3
(20-25, 20-25, 18-25)

GSO Villa Cortese: Bellanca 6, Pirolo (L), Farneti, Carcano 10, Fogliano 1, Pegoraro 2, Ballarini 4, Minoli, Milani 5, Monticelli 7, Grittini 2, Marafiotti 1, Colombo. Allenatore: Di Lonardo.

GS FoCoL Legnano: Lenna (L), De Angelis 3, Battilana 5, Braga, Cerri, Ferrario, Barone, Ottaviani 14, Brogliato (L), Cavaleri 11, Sintich 1, Fantin 10, Grimoldi. Allenatore: Uma. Secondo allenatore: Speroni.