Simone Ricozzi, balistica lilla

Simone Ricozzi è al primo anno a Legnano e Mister Giovanni Cusatis lo conosce bene per averlo allenato già alla Bustese

LEGNANO – L’arte del tiro da fuori appartiene a… Simone Ricozzi. Domani il Legnano capolista sarà ad Inveruno con la forza del suo collettivo ma è giusto anche soffermarsi sulle imprese dei giocatori Lilla e Ricozzi nel turno infrasettimanale di mercoledì è stato sicuramente protagonista di una bella prodezza.

Negli occhi di chi era allo stadio Mari è rimasta la perla del 2 a 0 al Caravaggio, un gol arrivato nel secondo tempo e segnato… alla Recoba tanto per intenderci, perchè ci vuole coraggio, mira, precisione, estro, colpo d’occhio per approfittare di una frazione di tempo lampo sorprendendo il portiere fuori dai pali e calciando con la giusta potenza una parabola imprendibile e beffarda per la squadra avversaria mentre scoppia l’urlo di gioia sugli spalti.

Simone Ricozzi è al primo anno a Legnano e Mister Giovanni Cusatis lo conosce bene per averlo allenato già alla Bustese.

Il tiro di Ricozzi si infila alle spalle del portiere del NibbionnOggiono
Il gol decisivo di Simone Ricozzi in Legnano-NibbionnOggiono 2-1

I gol di Simone sono stati finora 2: il precedente come si ricorderà domenica 8 dicembre allo scadere contro il NibionnOggiono per firmare in maniera decisiva il 2 a 1. Allora fu una ‘fucilata” di sinistro, quando il suo piede preferito è il destro.

D’altronde a Ricozzi tocca quando in campo, incaricarsi dei calci piazzati e dei corner: piedi educati e fosforo in regia lo rendono ideale per il ruolo di regista per tessere le trame della manovra assieme alla struttura fisica indispensabile quando si tratta di contrastare per formare la prima diga davanti alla difesa a 3 e una volta riconquistata palla.

Legnano-NibbionnOggiono 2-1
Simone Ricozzi A.C. Legnano

Quando gli è toccata anche la panchina, una volta richiamato in ‘servizio’ si è fatto trovare pronto perchè la serietà del lavoro in allenamento, sul campo paga sempre.

Uno spirito importante, con il talento al servizio della squadra, perchè a calcio si gioca così .