Quantcast

Vittoria e aggancio alla vetta per il Legnano foto

Lilla primi in classifica in serie D

LEGNANO –  Un Legnano quadrato e concreto ottiene i tre punti al Mari e vola in vetta approfittando dell’ennesimo passo falso della Pro Sesto.

Legnano meno spregiudicato rispetto al passato, ma davvero molto ben piazzato in campo contro il Caravaggio, cui va il merito di aver giocato una gara a viso aperto senza barricate.

Primo tempo di marca lilla con la prima occasione all’8 per gli ospiti con un tiro cross in porta di Frana. Due minuti dopo punizione di Ricozzi, stacco di Miculi palla a lato. Al 15′ Nava lancio per Gasparri, girata e bella parata di Mazzoli. Caravaggio pericoloso al 19′ con una respinta di pugno di Ragone sul tiro di Zanola.

Occasione lilla al 21′: cross di Gasparri e debole girata di Rinaldi, poi sporcata. Al 39′ sinistro di Comelli deviato a lato.

Al 41′ Rinaldi in area fa fuori Comelli che lo atterra. L’arbitro indica il rigore che Cocuzza trasforma spiazzando il portiere per l’1-0. 

Nella ripresa ospiti più velleitari e pericolosi fin dal primo minuto con tiro da fuori di Zanola e Ragone che respinge con i pugni. Rispondono i lilla con Borghi che crossa bene in area per Cocuzza che però perde l’attimo buono per calciare in porta da ottima posizione.

Al 5′ botta da fuori di Messaggi e Ragone in due tempi blocca. Ospiti molto pericolosi al 18′ con Grandi che calcia da fuori area prendendo la traversa su deviazione provvidenziale di Ragone. Al 23′ Cusatis decide di mandare nella mischia Pavesi, togliendo Cocuzza, Il Caravaggio mette Barwuah per Bertolotti.

I lilla alzano il baricentro: al 25′ tiro da fuori di Ricozzi. Al 28′ Pavesi per Gasparri che cerca di sorprendere Mazzoli, ma il portiere devia in angolo. Al 39′ il Legnano raddoppia con Ciappellano, bravo a deviare in mischia, ma l’arbitro annulla per fuorigioco, a molti apparso inesistente.

Il gol buono arriva però al 41′ con Ricozzi che approfitta di un rinvio sbilenco del portiere, per infilarlo con un tiro da oltre centrocampo per il 2-0 finale. 

Nel recupero viene espulso Bolis per proteste. La gara termina dopo 4′ di recupero.

Legnano primo in classifica dopo una gara difficile vuoi il campo, vuoi per l’ottimo avversario.

Mister Cusatis si gode i sei punti conquistati in due gare ed i tifosi sognano.